Pisa: niente mantenimento a ex moglie malata di shopping compulsivo

CronacaPisa: niente mantenimento a ex moglie malata di shopping compulsivo

Data:

shopping-compulsivo-pisa

PISA – Le spese senza controllo configurano una violazione dei doveri matrimoniali al pari di un tradimento. Lo ha stabilito la Cassazione, che ha negato l’assegno di mantenimento ad una signora di Pisa, P. M., separata dal marito. La donna di 58 anni, malata di shopping compulsivo, non riuscendo a frenare la sua voglia di acquisti,  era arrivata a sottrarre soldi anche ai familiari. Inizialmente il marito, E. P., era stato condannato a mantenere la ex moglie con ben 2 mila euro al mese. La somma è stata poi annullata dalla Corte d’Appello di Firenze, che ha addebitato la separazione alla consorte e escluso l’assegno di mantenimento da parte del marito.

 

Share post:

Altre storie

Seguici su

50,320FansLike
527FollowersFollow
7,000SubscribersSubscribe

Leggi anche
Altre storie

Instagram bug: calo dei followers e migliaia di account sospesi

Il 31 ottobre, a ridosso di Halloween, su Instagram...

Bologna, tragico incidente stradale: morta una 27enne

Tragico incidente stradale oggi registrato nella provincia di Bologna...

Scuola, bimba si sente male: inutile la corsa in ospedale

Ha incominciato ad avvertire un malore mentre ero a...

Zelensky, disponibile a un accordo: una pace senza la Crimea

Zelensky si apre a prospettive di accordo purché la...