Morto Martin Sharp, artista simbolo delle contestazioni anni ’60

Culturaarte newsMorto Martin Sharp, artista simbolo delle contestazioni anni '60

Data:

martin-sharp-morto

Martin Sharp è morto ieri sera, all’età di 71 anni a causa di un enfisema. Il pittore psichedelico australiano è stato il simbolo della contestazione degli anni ’60 e ’70: viene ora pianto dalla comunità artistica, da Londra a Sidney. Martin Sharp ha disegnato celebri copertine per album dei Cream (Disraeli Gears e Wheels of Fire), ha scritto testi per Eric Clapton. Con Richard Neville e Richard Walsh fondò l’irriverente (e pluricondannato per oscenità) mensile satirico Oz, e ha disegnato locandine per Bob Dylan e Jimi Hendrix.

I critici d’arte sui quotidiani di oggi hanno affermato che Martin Sharp ha trasformato in simboli di un’epoca immagini che possono sembrare banali o effimere: aveva un’affinità naturale con la cultura pop, come mostrano i suoi poster per Cream, Bob Dylan e Jimi Hendrix.

Share post:

Altre storie

Seguici su

50,320FansLike
527FollowersFollow
7,000SubscribersSubscribe

Leggi anche
Altre storie

Il mondo Perugina sorprende ancora con il Bacio Gold al caramello

Lasciamoci coccolare da un pensiero dolce. Settembre è ormai...

“Elogio alla dolcezza”: è la vera forza che ci salverà dall’egoismo della nostra società

Lontano da facili lirismi, il saggio di Beatrice Balsamo...

Torino: Il ruolo della donna al tempo degli antichi egizi

Il museo egizio di Torino continua ad attirare sempre...

Fuga dal Belpaese: il 20% degli italiani vorrebbe trasferirsi all’estero

Chi per studio, chi per lavoro e chi per...