Chiara Insidioso Monda reagisce ascoltando l’inno della Lazio

CronacaChiara Insidioso Monda reagisce ascoltando l'inno della Lazio

Data:

chiara-insidioso-monda-reagisce-all-inno-della-lazio

ROMA – Maurizio è forse uno dei pochi esempi di padre amorevole e premuroso che emerge da un fatto di cronaca tanto brutale. Sua figlia, Chiara Insidioso Monda, 19 anni, è ricoverata in rianimazione da 17 giorni, dopo essere stata pestata a sangue dal fidanzato che le provocato innumerevoli lesioni e traumi. Ieri Chiara ha dato alcuni segni che ‘lei c’è’ e che Maurizio Insidioso Monda non si aspettava: “l primo giorno pensavo che non sarebbe arrivata all’indomani, mi avevano detto: non ci sperare. E invece sono passati 17 giorni e mia figlia respira ancora, ha delle reazioni, magari sono solo meccaniche, però prima non le aveva. Per me già è un miracolo che ci sia”.

Il padre ogni giorno le parla, le sta accanto, la cura e proprio ieri si è verificato un piccolo miracolo:

Le ho cantato l’inno della Lazio ”So’ gia du’ ore”, quello che piaceva a lei. Tutti gli apparecchi si sono messi a suonare, sono arrivati i medici: i battiti del cuore erano aumentati e la pressione si era alzata. Le ho stretto la mano parlandole, è successa la stessa cosa, il cuore ha accelerato. Magari sono solo io che mi sto facendo delle illusioni, un padre non si può rassegnare e si attacca a qualsiasi cosa, però queste reazioni le ho viste. Muove le braccia, l’altro giorno si è anche scoperta. I medici però mi hanno gelato: dal primo giorno non è cambiato niente, Chiara non ha speranze

Tuttavia i medici sono stati espliciti, se sopravviverà si troverà in uno stato vegetativo e intanto il padre dichiara: “Nei prossimi giorni le faranno comunque la Tac per capire qualcosa di più”. Intanto, ieri, a farle visita anche il presidente della Camera dei deputati, Laura Boldrini: “Chiara da due settimane lotta per la vita dopo le botte del compagno. Sono venuta da lei perché la violenza di genere non è un fatto privato, anzi è una violazione dei diritti umani, come dice la Convenzione di Instabul, e come tale va trattata. Dobbiamo uscire dalla mentalità secondo cui i panni sporchi si lavano in famiglia”. E visto l’effetto sortito dall’inno della Lazio, noi ci auguriamo che anche il calciatori del club non tardino a farle visita; non dimentichiamo che i miracoli possono accadere in qualsiasi momento!

Il padre di Chiara ha lottato affinché la sua “bambina” non frequentasse più quel tipo, Maurizio Falcioni, 35 anni, così violento, e da tre mesi aveva lasciato anche il lavoro per starle accanto e per impedirle di frequentarlo: “Ho fatto di tutto per impedirle di stare con quel tipo, lo conosciamo tutti a Casal Bernocchi: è un tossico, violento, cattivo con le donne e coniglio con gli uomini“. Continua il padre: “Dormivo con le chiavi nei pantaloni per non permetterle di fuggire di nuovo da casa e tornare da lui”.

LE DENUNCE – Il padre di Chiara Insidioso Monda non è restato certo con le mani in mano e sapeva che quell’uomo, conosciuto al parco, aveva plagiato la figlia:

Ho presentato due denunce per circonvenzione di incapace, ho anche allegato i certificati medici da cui risultava il lieve ritardo di cui soffriva Chiara. Non è servito a niente. Lei voleva tornare a casa, aveva deciso di lasciarlo. E lui l’ha massacrata

Per Chiara, all’Olimpico, durante il derby, è stato programmato un maxischermo con la scritta “Dai Chiara non mollare”. Intanto il fidanzato è in carcere e dovrà rispondere dell’accusa di omicidio volontario. L’uomo ha raccontato ai magistrati di aver picchiato chiara per gelosia, per un sms trovato sul suo telefonino e inviato da un altro uomo. L’ha massacrata di botte e non si è fermata nemmeno quando l’ha vista a terra quasi senza vita.

Share post:

Altre storie

Seguici su

50,320FansLike
527FollowersFollow
7,000SubscribersSubscribe

Leggi anche
Altre storie

Instagram bug: calo dei followers e migliaia di account sospesi

Il 31 ottobre, a ridosso di Halloween, su Instagram...

Bologna, tragico incidente stradale: morta una 27enne

Tragico incidente stradale oggi registrato nella provincia di Bologna...

Scuola, bimba si sente male: inutile la corsa in ospedale

Ha incominciato ad avvertire un malore mentre ero a...

Zelensky, disponibile a un accordo: una pace senza la Crimea

Zelensky si apre a prospettive di accordo purché la...