Ian Brooks aveva 70 tumori: un farmaco miracoloso lo salva

La storia di Ian Brooks ha dell’incredibile, il 47enne meccanico di Bolton, contea della Greater Manchester nel Regno Unito, è guarito da una forma rara di linfoma non-Hodgkin, un cancro che colpisce il sistema immunitario e che aveva favorito la proliferazione di oltre 70 tumori nel suo corpo. A Ian erano stati dati pochi mesi di vita, se non settimane, ma un farmaco lo ha quasi guarito totalmente: dopo averlo assunto il cancro è miracolosamente sparito.

Per il meccanico di Bolton i risultati sono arrivati già dalla prima volta in cui ha assunto il farmaco. Si tratta di una cura antitumorale pionieristica che ha cambiato radicalmente il suo stato di salute. Per ora, la terapia, è adottata solo negli USA ed è stata sperimentata anche presso il Christie Hospital di Manchester. Già dopo le prime 24 ore infatti si sono visti i primi effetti positivi e dopo 12 settimane i tumori erano completamente scomparsi. “Mi hanno ridato la vita, non potrò mai ringraziare abbastanza i medici” ha dichiarato il signor Brooks ai giornali britannici.

Continua così Brooks:

Io non sarei qui oggi se non fosse stato per il lavoro innovativo che si svolge presso l’ospedaleMi sento incredibilmente privilegiato e apprezzo in prima persona la differenza che questo può fare per la vita delle persone. Il mio specialista che mi segue in ospedale era così eccitato quando ha visto i risultati che lui è venuto e ha voluto mostrarmeli subito. Avevo circa 70 tumori nel mio corpo e se ne sono andati – è stata una sensazione incredibile

Intanto, la notizia, che sta già facendo il giro per la rete, mette in apprensioni molti malati di tumori che cercano informazioni sulla terapia miracolosa. Quelli che invece ci sperano, ma sono disincantati, non approfondiscono per la semplice sfiducia nei confronti delle case farmaceutiche a voler nascondere cure valide alla guarigione dal cancro per incassare sui propri farmaci e chemioterapie ormai superate.