Usa, successo per la prima ‘Banca delle feci’: è boom di donatori

CulturaUsa, successo per la prima 'Banca delle feci': è boom di donatori

Data:

l43-batteri-130701134615_mediumUSA – La ‘Banca delle feci‘ ha aperto solo da qualche mese negli Stai Uniti ma è già un gran successo. E’ già stato registrato, infatti, un boom di donatori volontari chiamati a partecipare ad un progetto: donare i propri escrementi per la cura dell’infezione da clostridium difficile, un batterio che vive nell’intestino, ma che in alcune condizioni può diventare dominante sugli altri componenti della flora batterica, secernendo delle tossine che possono indurre alla morte. Con la banca delle feci, si può curare l’infezione da clostridium difficile e a spiegarlo è il New York Times, rendendo noto che la batterioterapia fecale (trapianto di flora batterica da un individuo sano ad uno malato) funziona più dei farmaci.

 Mark Smith, 27 anni, ideatore di OpenBiome ha dichiarato: «Le persone muoiono, ed è incredibile perché sappiamo esattamente cosa serve a salvarle. Le persone fanno la batterioterapia da sole, senza i requisiti di sterilità o le metodologie adeguate. Serve una soluzione intermedia finchè non arriveranno dei prodotti commerciali».

Share post:

Altre storie

Seguici su

50,320FansLike
527FollowersFollow
7,000SubscribersSubscribe

Leggi anche
Altre storie

“Elogio alla dolcezza”: è la vera forza che ci salverà dall’egoismo della nostra società

Lontano da facili lirismi, il saggio di Beatrice Balsamo...

Torino: Il ruolo della donna al tempo degli antichi egizi

Il museo egizio di Torino continua ad attirare sempre...

Fuga dal Belpaese: il 20% degli italiani vorrebbe trasferirsi all’estero

Chi per studio, chi per lavoro e chi per...

Marta Marzotto è morta: addio all’icona di stile italiano

Il primo annuncio su Twitter. È morta Marta Marzotto,...