Sequestrati preservativi contenenti cocaina destinati al Vaticano

preservativi-cocaina-vaticanoUn pacco con 340 gr di cocaina in forma liquida, contenuti in 14 preservativi, è stato intercettato dalla polizia tedesca a un controllo di dogana all’aeroporto di Lipsia. La droga, proveniente dal Sudamerica, aveva come destinazione gli uffici postali del Vaticano per un valore di 40.000 dollari. La notizia, è stata inizialmente lanciata dal quotidiano tedesco Bild am Sonntag per poi essere successivamente confermata all’Afp da un portavoce del ministero delle Finanze di Berlino.

Dopo l’intercettazione, la polizia tedesca si è messa in contatto con quella della Città del Vaticano. Si era deciso, infatti, di far partire in ogni caso il pacco contente la cocaina con la speranza di intercettare la persona che avrebbe dovuto reclamarlo una volta arrivato a destinazione. I trafficanti, però, avranno notato qualche movimento sospetto e infatti all’ufficio postale non si è presentato nessuno. Sul caso, continuano ad indagare gli investigatori coordinati con l’Interpol.