Ballottaggi 2014: il Pd perde quattro storiche roccaforti di sinistra

PoliticaBallottaggi 2014: il Pd perde quattro storiche roccaforti di sinistra

Data:

ballottaggi 2014

Livorno, Padova, Perugia e Potenza, sono le quattro storiche roccaforti che il centrosinistra ha perso ai ballottaggi 2014. Il Pd è riuscito però a strappare al centrodestra altre importanti città come Bergamo, Biella, Cremona, Verbania, Pescara, Vercelli e Pavia.
Un terzo dei 139 comuni al voto se li è aggiudicati il centrodestra, due terzi il centrosinistra.
L”affluenza alle urne, che al primo turno aveva toccato il 70,6%, si è abbassata di molto, raggiungendo solo il 49,5%.

Quella di Livorno, per il centrosinistra, è una sconfitta storica. Infatti, la città toscana, dove nel 1921 nacque il Partito comunista italiano, dal dopoguerra aveva affidato le proprie sorti sempre alla guida della sinistra.
Filippo Nogarin, candidato per il Movimento 5 Stelle, è riuscito a strappare la poltrona di sindaco a Marco Ruggeri, Pd, che per la prima volta nella storia della sinistra livornese è stato costretto ad andare al ballottaggio, perdendolo.

L’altra clamorosa sconfitta del Pd è avvenuta a Padova, dove il centrosinistra ha governato la città dal 1993 (con una pausa tra il 1999 e il 2004). Il candidato del centrosinistra, Ivo Rossi, che ha guidato la città da quando prese il posto di Flavio Zanonato, diventato ministro, ha perso la sfida contro Massimo Bitonci, sostenuto dalla Lega Nord e da Forza Italia.

Share post:

Altre storie

Seguici su

50,320FansLike
527FollowersFollow
7,000SubscribersSubscribe

Leggi anche
Altre storie

Governo Draghi: ipotesi scioglimento Forza Nuova

Si fa avanti una nuova ipotesi sul tavolo di...

Donald Trump: ok alla trivellazione del Rifugio Artico protetto da 60 anni

Un'area tutelata in maniera rigida da 60 anni, che...

Bersani sul Coronavirus: “Se avesse governato il centrodestra i cimiteri non sarebbero bastati”

Durante l'ultima puntata di Carta Bianca, condotta da Bianca...

“Omnia Vincit Amor”: Matteo Salivini sbaglia il latino

È bastato uno sbaglio latineggiante di Matteo Salvini che...