Napoli quartiere Ponticelli, agguato: gambizzato un trentenne

roberto-maggio-sparato-a-ponticelli

A Napoli si continua a sparare. Dopo la morte del ragazzo di 22 anni nel quartiere Sanità, oggi, nel quartiere di Ponticelli, Gennaro Maggio, 30 anni, è stato raggiunto da colpi d’arma da fuoco e gambizzato. L’uomo pare sia stato avvicinato da tre sconosciuti. Secondo quando riferito Maggio, quelle persone avrebbero tentato di rapinarlo lasciandolo poi, per strada, ferito.

E’ questo il racconto del trentenne che gli inquirenti stanno ancora verificando, non convinti che l’unico movente dell’aggressione sia stata una rapina. Solo ieri, nello stesso quartiere, una ventina di colpi di pistola sono stati esplosi in aria da uomini giunti all’incrocio tra Corso Ponticelli e via Camillo De Meis a bordo di tre moto prima di dileguarsi. Un episodio che sembra non avere senso, ma che potrebbe essere riconducibile al riassetto degli equilibri tra i clan cammorristici attivi nella zona est di Napoli. Dunque non si è sclude che l’episodio di questa mattina sia in qualche modo legata alla criminalità organizzata.

Tuttavia il trentenne gambizzato è stato trasportato all’ospedale Loreto Mare di Napoli, e pare non abbia riportato gravi ferite.