Addio a Michele Ferrero: è morto “Mister Nutella”

E’ lui che porterà per sempre gioia a grandi e piccino nonostante oggi sia venuto a mancare. Michele Ferrero, 89 anni, era conosciuto come “Mister Nutella”, inventore della cioccolata spalmabile conosciuta in tutto il mondo. Nato il 26 aprile del 1925 aveva portato avanti l’attività del padre iniziata nel 1946 e grazie a lui, Nutella, è arrivata in 53 Paesi con oltre 34mila collaboratori e 20 stabilimenti produttivi. Nel 1983 è invece nata la Fondazione Ferrero che si occupava anche di iniziative culturali e artistiche di vario tipo.

Nel logo della fondazione del gruppo compaiono tre parole “Lavorare, creare, donare” e ancora oggi è il motto del gruppo Ferrero impegnato anche in una profonda attività nel sociale. Oggi l’unico amministratore delegato è il figlio, Giovanni Ferrero, a seguito della scomparsa di suo fratello, nel 2011, mentre si trovava in Sudafrica dove si era recato per la sua ennesima missione a scopo sociale, morto probabilmente per un arresto cardiaco mentre era in bicicletta.

Per la rivista Forbes era l’uomo più ricco d’Italia, mentre Billionaire Index di Bloomberg riportava ils uo nome al trentesimo posto tra i primi 100 miliardari più ricchi del pianeta, con un patrimonio di 23,4 miliardi di dollari circa, almeno nel 2014, diventato poi cavaliere del lavoro già nel lontano 1971 e della Gran Croce: l’ordine al merito conferitogli dalla Repubblica Italiana.