La verità di Gabriel Garko: “ho problemi alla tiroide”

gabriel-garko-l'arena-masismo-giletti

Gabriel Garko ha deciso di affidare al settimanale “Tv Sorrisi e Canzoni” la sua testimonianza circa di quello che è successo dopo la messa in onda, della sua intervista, a “L’Arena” di Massimo Giletti. L’attore delle numerose e fortunate fiction non ha fatto fatica a credere tutta al cattiveria elargita gratuitamente da quotidiani e giornalisti senza sapere quello che realmente gli stava accadendo. Ma si sa, la cattiveria e la non verifica dei fatti e sorella dell’era dei social network dove tutto, ma proprio tutto fa notizia e forse lontano da questo mondo, il bel Garko, perché continua ad esserlo, non aveva fatto ancora i conti.

gabriel-garko-problemi-tiroideGabriel Garko racconta così dei suoi problemi di salute e cosciente del fatto che la vita con una mano dà e con l’altra prende, dichiara: “Diciamolo: la vita mi ha amato, mi ha coccolato, me le ha date quasi tutte vinte”. L’attore di Torino lo scorso 3 maggio, ospite da Giletti, si è presentato in studio con una viso un po’ gonfio e da un lato questo ha scatenato le malelingue al botox e da un lato la preoccupazione dei fan che Garko potesse aver avuto qualcosa di preoccupante. Così, la domenica successiva alla sua partecipazione all’Arena, ha inviato un filmato di pochi secondi in cui appare bello come sempre raccomandando ai suoi fan di non preoccuparsi visto che lui sta meravigliosamente. Ed ecco le sue parole affidate al settimanale:

Un giorno, come d’incanto, tutto sparisce come se quel mondo fosse stato solo il fondale dipinto di una scenografia. Al suo posto adesso c’è la vita, quella vera. Sei su un aereo e improvvisamente il tuo cuore prende a battere all’impazzata. Il panico ti assale, fatichi a respirare, ti manca l’aria. Il medico che consulti, appena metti i piedi a terra, te lo conferma: questa volta la fortuna, invece che una carezza, ti ha dato un bel calcio in culo. ‘Lei ha un problema di salute’. Non è la battuta di una fiction. E’ la dura, crudele realtà. Ti danno la cura assicurandoti che non ci sono contro indicazioni e invece, all’improvviso, la faccia ti si gonfia come un pallone e magari sei sul set. L’operatore comincia a dirti che sei un disastro, che sembri Garko con il mal di denti. Cambi medico, cambi terapia e intanto ti dicono che hai problemi alla tiroide. Per carità, niente di grave, basta tenere tutto sotto controllo. Non sarà un “problemino” di salute a frenarmi. Io sono quello che ha appiccicato addosso un nome da vincente. Coraggio!

Continua Gabriel Garko:

Sabato prima della trasmissione tiro un sospiro di sollievo: sgonfio! Ma la domenica mattina mi sveglio e sono un po’ gonfio. Chiamo il dottore, gli spiego che con la faccia ci lavoro e che tra poche ore sarò in televisione. Lui mi consiglia di non andare in onda: è un dottore, non è il Padreterno. Basterà cambiare cura.
Non posso dare buca a Giletti, è una vita che ho promesso di partecipare a “L’Arena”, uno dei pochi programmi intelligenti che ci sono in giro. Pazienza se i fan mi troveranno un po’ gonfio. Mi guarderanno lo stesso, non si può essere sempre perfetti. In fondo anch’io sono umano. E’ andata così: non avevo fatto i conti con i professionisti dell’odio, quelli che per mangiare devono sparare fango su un personaggio pubblico con l’intento di distruggerlo. Faccio questo lavoro da molti anni eppure sono rimasto senza parole davanti a tanto furore mediatico. Davanti alla gioia maligna di tanti giornalisti che hanno pubblicato immagini e titolato articoli senza verificare, senza interpellarmi.

Dunque pare che i malinformati, stavolta, abbiano fatto davvero cilecca e che il Garko nazionale abbia davvero avuto qualche problemino di salute.