Messina Reggina, la finale della rissa: giallorossi in serie D

messina-regginaMessina Reggina 0 – 1. Reggina manda in Serie D il Messina ed è subito rissa. La rabbia ultras e tra i calciatori è scoppiata durante la partita Messina Reggina giocata ieri allo stadi oSan Filippo. Il Derby non è andato a buon fine, la vittoria del Reggina ha scatenato l’ira di tutti. Dopo il gol fatto dalla Reggina, la curva giallorossa ha cercato di invadere il campo. Infine dopo il triplice fischio finale i tifosi peloritani hanno addirittura cercato di raggiungere il settore ospite cercando di arrivare alle tribune, ma a quel punto pare siano intervenute le forze dell’ordine. Anche gli steward hanno cercato di impedire la sommossa, ma hanno purtroppo rimediato cinghiate sul volto.

MESSINA REGGINA – Gli ultras messinesi, ben equipaggiati hanno utilizzato spranghe, cinture, fumogeni e bombe carta allo stadio San Filippo. La Polizia, per ora, ha arrestato 8 persone e le indagini sono ancora in corso.

Tuttavia la tensione si avvertiva già in campo, tra i calciatori durante la partita. Già durante il primo tempo c’è stato un accenno di rissa con 6 ammoniti in campo, tra cui Benedetti e Stefani al 33° dopo la rissa, accerchiato, nel tunnel degli spogliatoi, dai calciatori messinesi. Poi sembra ci sia stata una rissa tra i calciatori, sempre in base a quanto sostenuto dalla tribuna stampa.

MESSINA-REGGINA: 0-1

MESSINA: Berardi, Silvestri, Benvenga, Pepe, Stefani (1′ st Donnarumma), Nigro (39′ st Damonte), Izzillo, Mancini (32′ st Bonanno), Corona, Orlando, Ciciretti. A disposizione: Iuliano, Cane, Rullo, Altobello. All.: Nello Di Costanzo

REGGINA: Belardi, Ungaro, Di Lorenzo, Salandria, Cirillo, Aronica, Armellino (32′ st Velardi), Zibert, Viola (15′ st Magri), Insigne (34′ st Balistreri), Benedetti. A disposizione: Kovacsik, Maimone, Gallozzi, Di Michele. All.: Giacomo Tedesco

Marcatore: 41′ st Balistreri

Ammoniti: Ciciretti (M), Pepe (M), Aronica (R), Stefani (M), Benedetti (R), Zibert (R), Belardi (R), Silvestri (M)

Espulsi: 10′ st Benedetti (R, somma di ammonizioni), 45′ st Aronica (R, somma di ammonizioni)

Arbitro: Daniele Martinelli della sezione di Roma 2