Napoli, strage di Secondigliano: medaglia al valore civile per Bruner e Cantone

CronacaNapoli, strage di Secondigliano: medaglia al valore civile per Bruner e Cantone

Data:

francesco_bruner_secondiglianoNon si parla che la della strage avvenuto nel quartiere di Secondigliano, Napoli, ad opera dell’infermiere Giulio Murolo, 48 anni, che in un raptus per un futile motivo ha ucciso quattro persone e ferite altre 6. Il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, oltre ad aver dichiarato il lutto cittadino e rinviato l’inaugurazione della nuova stazione metropolitana, cerimonia dove era prevista anche la partecipazione del premier, Matteo Renzi, ha accolto la richiesta di chi conosceva Francesco Bruner, il capitano della polizia municipale che ha dato la vita per salvare altre persone dalla furia omicida dell’uomo. Verranno così avviate le procedure necessarie con la Prefettura e il Governo affinché sia consegnata la Medaglia d’oro al valore civile per il capitano e per lo chef Luigi Cantone, entrambi vittime dell’ira funesta di Murolo.

“Quanto accaduto – ha detto il sindaco de Magistris – ci sta facendo riflettere sulla necessità di ricordare nel modo più alto possibile le vittime di questa tragedia”. Il primo cittadino ha ricordato «il coraggio” di Bruner che ha tentato di fermare Giulio Murolo in preda al raptus omicida e “l’innocenza” di Cantone che stava rientrando a casa da lavoro.

“Questa tragedia – ha affermato il sindaco – ha scosso un’intera comunità e la città che è stata colpita in alcuni suoi simboli e penso alle forze della polizia municipale e agli agenti delle forze dell’ordine che nello svolgimento del loro lavoro hanno purtroppo perso e rischiato la vita. Si tratta di persone che – ha concluso de Magistris – rappresentano un baluardo dei valori e della legalità”.

Tuttavia il risarcimento non riguarderà solo le famiglie delle vittime e le loro famiglie, ma anche per chi è rimasto colpito dai proiettili esplosi.
Francesco Bruner ha pensato di salvare la vita più persona sacrificando la sua e il vicecapo delegazione Pd al Parlamento europeo, Massimo Paolucci, spiega: “conoscevo Bruner, ero diventato suo amico imparando a conoscerlo sul lavoro quando ero assessore al Comune di Napoli. Il corpo della Municipale perde uno dei suoi uomini migliori, un uomo ligio e rigoroso che ha dimostrato sempre il suo attaccamento al dovere e alla divisa, come ha dimostrato anche oggi sacrificando la propria vita per salvare quella di altre persone”.

Share post:

Altre storie

Seguici su

50,320FansLike
527FollowersFollow
7,000SubscribersSubscribe

Leggi anche
Altre storie

Bologna, tragico incidente stradale: morta una 27enne

Tragico incidente stradale oggi registrato nella provincia di Bologna...

Scuola, bimba si sente male: inutile la corsa in ospedale

Ha incominciato ad avvertire un malore mentre ero a...

Zelensky, disponibile a un accordo: una pace senza la Crimea

Zelensky si apre a prospettive di accordo purché la...

Roma, due sorelle anziane muoiono sole in casa

Roma. Trovate morte in casa, le due sorelle di...