Eboli: 36enne muore dopo aver salvato il figlio dal mare

Eboli, morto dopo aver salvato il figlioEnnesima tragedia in mare. Stavolta è accaduto sul litorale di Eboli dove padre e figlio, nonostante il mare grosso, hanno deciso di tuffarsi. Le onde alte però hanno preoccupato il padre, un 36enne polacco, in Italia ospitato da parenti a Nocera, Salerno, che ha riportato il figlio di sei anni a riva. Ma una volta sulla spiaggia, forse lo sforzo per aver combattuto le onde raggiungendo la riva, gli hanno causato un malore ed è morto all’istante, inutili i tentativi di rianimarlo.

Probabilmente è stata una congestione a causare il malore Koualchuk aveva pranzato da poco.