Albano, vicino Roma: carabiniere uccide la moglie poi tenta il suicidio

ALBANO – La tragica vicenda è accaduta ad Albano Laziale. Un uomo di 50 anni, alle 16:30 circa, ha ucciso la moglie con un colpo di pistola al petto. La donna, morta sul colpo, aveva 48 anni. Tutto è avvenuto davanti la scuola Rossini ad Albano, vicino Roma, dove la vittima insegnava. L’uomo che ha commesso l’omicidio è un carabiniere e dopo aver freddato la moglie con la stessa arma ha tentato di uccidersi ferendosi la testa. Trasportato in ospedale dal 118, è grave, ma non è morto, verrà sottoposto ad un delicato intervento chirurgico.

Albano, Roma - Carabiniere uccide la moglie

L’omicidio-suicidio avvenuto davanti ad una scuola e difronte a decine di persone ha terrorizzato tutti i cittadini che si rifugiavano per la paura di ritorsioni contro di loro. Da quanto si apprende pare che la coppia stava attraversando un periodo di crisi coniugale. Ora sulla vicenda indagano i carabinieri della compagnia di Castel Gandolfo.