Maestra abusa dell’alunno di 10 anni: rimane incinta e abortisce

Maestra ha abusato del suo alunno per tre anniNon solo i film horror fanno rabbrividire. Quello che è accaduto in Nuova Zelanda è mostruoso. Una maestra abusa sessualmente del suo alunno di 10 anni e resta incinta e abortisce. Della donna non è stata rivelata l’identità, ma pare che abusasse del bambino da tre anni addirittura e dopo aver scoperto di aspettare un bambino ha anche abortito per non destare sospetti. La maestra ha sempre negato tutto, dichiarando che il bambino si era infatuato di lei. Ma ad incastrarla è stata la testimonianza del bambino stesso che ha raccontato con dovizia di particolare tutto quello che è accaduto, delle carezze, dei baci per poi passare all’atto sessuale.

Per l’alta Corte di Wellington il rapporto si è interrotto nel 2011 e ripreso durante il 2012. Durante questo anno ci sarebbero stati due incontri avvenuti nell’auto dell’insegnante e a testimoniare il rapporto una serie di foto hot che la maestra inviava al telefono del suo alunno e viceversa. Il bambino poi avrebbe confessato di aver perso la verginità dopo avers subito violenza il 6 Febbraio 2014 in un hotel a Parapraumu. Il legale della donna intanto dichiara che la carriera della sua assistita è ormai rovinata nonostante abbia vinto diverse borse di studio e aiutato studenti in “una delle comunità più povere del paese”.