Paura a Napoli, zona Ponticelli: uccisa la 37 sorella del boss

Napoli, Ponticelli, agguato a Rione Conocal uccisa la sorella del boss

Paura a Ponticelli nella periferia Est di Napoli, dove nel Rione Conocal è stata ferita a morte la sorella del boss, Nunzia D’Amico, 37 anni. Un commando di sicari ha aperto fuoco contro di lei mentre un altro uomo è stato ferito alla gamba. L’agguato si è verificato intorno alle 13,30 di oggi in via Sambuco. La donna è stata trasportata con urgenza al pronto soccorso di Villa Betania, ma è morta poco dopo il suo arrivo.

Nello stesso Rione diversi mesi fa fu ucciso il 25enne Raffele Canfora, attirato in una trappola da alcuni amici che gli avevano comunicato di ritirare un credito da 12mila euro, si è invece imbattuto nei suoi sicari e come in un film gli hanno scaricato contro molti colpi d’arma da fuoco, e fu inutile per lui implorare pietà. Ma questo è solo uno degli omicidio che si registrano al Rione Conocal, dove è in atto una guerra tra cammorristi.

Poche ore dopo anche un altro pregiudicato di 40 anni, Ciro Gioia, è stato ricoverato all’ospedale Loreto Mare, ferito ad una gamba, sempre con un arma da fuoco e i militari non escludono che i due agguati siano collegati.