San Camillo, Vicenza: vermi che strisciano tra le bene di medicazione

Vicenza, San Camillo: trovati verdi nelle bende di medicazione di un anzioano

Se l’ispezione confermerà quanto letto e visto avvierò immediatamente le procedure per il commissariamento dell’Ipab. – Continua il governatore del Veneto – Si sappia da subito che non cerco né mi interessano giustificazioni. Qualora arrivi la piena conferma del tutto, di fronte a dei vermi che lambiscono le ferite di un anziano allettato non ci sono se e ma. Bisogna mandare tutti a casa“.

Quello che è accaduto nei reparti dell’Istituto San Camillo dell’Ipab (Istituto pubblico e di beneficenza) di Vicenza è sconcertante. Il tutto è stato ripreso da un video diffuso in rete: la scena del disgusto riprende infatti dei vermi che strisciano tra le bene di medicazione al piede un’anziana persona non autosufficiente con piaghe e croste. Le immagini hanno impressionato anche il Presidente della regione Veneto, il leghista Luca Zaia, che non ci ha pensato due volte ad inviare ispettori nella struttura per accertare quanto visto. Ecco le parole di Zaia:

Ho visto il video, che trovo terrificante. Scene inaccettabili e indegne di un Paese civile. Dalle ore 11 di oggi è attiva l’ispezione che ho disposto con urgenza per trovare conferma di quanto visto e letto

Dichiarandosi amareggiato e arrabbiato sottolinea: “Quando non si tutela e rispetta la dignità di un malato, di un anziano, di una persona fragile e allettata non c’è più nulla da salvare”. Tuttavia anche il presidente dell’Ipab, Lucio Turra, spiega che si era ben coscienti della gestione del pensionato e che già da settembre aveva inviato una diffida alla cooperative per verificate contestazioni sotto l’aspetto clinico.