La Busta Arancione, quando arriva: entro Natale ma non a tutti

La Busta Arancione dell’Inps attesa dai lavoratori, quest’anno non arriverà a tutti gli italiani. Prima di chiarire le cause di questa manovra, meglio spiegare cos’è la Busta Arancione Inps: si tratta di un documento inviato dall’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale che simula quella che sarà la pensione dei lavoratori. Questi ultimi, quindi, potranno avere una visione chiara e precisa di quale sarà il loro potenziale tenore di vita durante la pensione.

La Busta Arancione dell'Inps non arriverà a tutti gli italiani

Si tratta di uno strumento molto utile: la Busta Arancione aiuta gli italiani a capire a cosa si va incontro con la pensione. Il problema è che questo documento tanto atteso dell’Inps non potrà essere inviato a tutti i futuri pensionati. Ecco la dichiarazione in merito del presidente Inps, Tito Boeri: “Ne manderemo solo una piccola parte, ne spediremo circa 150 mila entro Natale, perché non ci è stata data l’autorizzazione dai ministeri per superare il vincolo di spesa, la spesa per spedizioni è contingentata“.

La Busta Arancione Inps, quindi, non sarà inviata a tutti per una questione di mancanza di fondi. Ad ogni modo, il presidente dell’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale sottolinea che il documento è destinato solo a determinate categorie di lavoratori e, cioè, quelle protette e quelle che non hanno il Pin per accedere alla consultazione del documento on-line. Boeri si è, comunque, augurato che “in legge di Stabilità possa essere sbloccata la spesa” così “da inviare il grosso delle buste arancioni” subito dopo.