Candy Crush Saga, il gioco comprato per 6 miliardi di euro

Candy Crush Saga rilevata per 6 miliardi di euro

E’ il gioco più popolare per gli utenti Android ed Apple. E’ il più scaricato della rete è il più social e anche il più remunerativo dell’azienda che lo ha realizzato. Candy Crush Saga è un orgoglio tutto italiano, il fondatore della società che detiene il marchio è il signor Riccardo Zacconi che invece di seguire le orme del padre, noto dentista, ha deciso di fondare la sua azienda all’estero come produttore di giochi on line. La società King, che a Zacconi ha permesso di fatturare 590 milioni di dollari e ora di proprietà della Activision Blizzard, il noto colosso americano di videogiochi celebre per Call of Duty e Guitar Hero, la quale ha rilevato la King Digital Entertainment, società inglese proprietaria del Trade Mark Candy Crush Saga per 5,9 miliardi di dollari, una cifra da capogiro che potrebbe essere considerata la più grande acquisizione del secolo che supera di gran lunga l’affare portato a segno da Google quando nel 2004 rilevò Youtube per 1,65 miliardi di dollari nel 2006.

CANDY CRUSH SAGA RILEVATA PER 6 MILIARDI DI EURO SUPERA L’ACQUISIZIONE DI YOUTUBE DA PARTE DI GOOGLE

Riccardo Zacconi fondò la King nel 2003, società che produceva inizialmente videogiochi puzzle fino ad arrivare al successo nel 2011 grazie al gioco di match Candy Crush Saga facendo esplodere una vera e propria mania da parte degli utenti sia Facbeook, grazie il gioco desktop, che sull’AppStore prima di arrivare ancora sullo Store di GooglePlay. Il successo è dovuto alla grande facilità del gioco e grafica impeccabile che ha portato a dati importanti come 500 milioni di utenti attivi in 196 paesi. La volontà dell’Activision Blizzard è quello di ampliarsi nel settore dell’intrattenimento per gli smartphone, tuttavia Zacconi rimarrà il presidente della King e continuerà ad operare in maniera indipendente nel proprio settore.