Il figlio di Carmen Consoli: è nato da uno sconosciuto

Il figlio di Carmen Consoli si chiama Carlo ed è nato tramite fecondazione assistita grazie a un donatore sconosciuto. La “cantantessa”, per la prima volta, ha raccontato della sua vita privata in un’intensa intervista al settimanale Grazie.  Ha raccontato di essere stata accompagnata dalla mamma nella clinica e di aver scelto un donatore disponibile ad essere contattato, qualora Carlo, una volta diventato grande, ne dovesse sentire il bisogno.

Figlio di Carmen Consoli

Il figlio di Carmen Consoli oggi ha due anni e mezzo, è un bimbo grande e grosso, infatti proprio così immagina suo padre: “Penso sia come una specie di vichingo, grande e grosso, perché Carlo è così. Secondo me è buono e intelligente, certe cose le sento“. A suggerire a Carmen l’idea di diventare mamma da sola, è stato il suo stesso papà, scomparso nel 2009: “Era un uomo anticonformista, libero, convinto della enorme superiorità delle donne“, ha raccontato la Consoli.

L’istinto materno lo ha sempre coltivato, ma ha desiderato di realizzarlo dopo aver saputo della gravidanza di Gianna Nannini. E’ stato difficile decidere di non dare un padre al proprio bambino, ma crede che sia più importante che il piccolo Carlo abbia attorno una famiglia unita e che si ama. La maternità l’ha cambiata moltissimo, tanto da definirla “come una lente che magnifica tutto. Ogni cosa viene impreziosita da questa presenza che mi ha riempito di senso della vita“.

Quanto all’amore, no, la cantautrice non ci pensa, non crede che sia il momento dell’amore, anche se spera di incontrare prima o poi l’uomo che le cambierà la vita. “Non sono ancora riuscita a costruire un rapporto solido con qualcuno ma sento che a 55 anni magari mi sposerò”, ha dichiarato la Consoli. E, intanto, forse, avrà anche la possibilità di conoscere il padre del piccolo Carlo..