Massimo Boldi parla della sua storia con Loredana De Nardis

Massimo Boldi ha 70 anni ed una vita molto soddisfacente. La serenità guadagnata adesso è il risultato di un percorso doloroso che, addirittura, lo ha portato ad ammalarsi di una forte depressione dalla quale è uscito grazie alla sua compagna, di 28 anni più giovane, Loredana De Nardis. In un’intervista a Vanity Fair, Massimo Boldi parla della sua vita privata e del nuovo film in uscita, Matrimonio al Sud.

Massimo Boldi parla della sua storia con Loredana De Nardis

Massimo Boldi parla di tutto ed a cuore aperto, partendo dalla scomparsa dell’amata moglie Marisa Selo nel lontano 2004: “Quando ho conosciuto mia moglie Marisa lei aveva 17 anni, io già 28. Mio suocero Tonino si è visto arrivare a casa un capellone che suonava la batteria. Non avevo un lavoro stabile, non ero nessuno. Era preoccupato. “Che futuro le dai?”, diceva“. La coppia ha avuto, poi, uno splendido futuro: un matrimonio e tre figlie fantastiche. Peccato sia finito troppo presto.

Loredana De Nardis è stata la salvezza di ‘Cipollino’. La donna lo ha aiutato nel suo momento più difficile, dovuto alla morte della moglie e alla rottura con l’amico di una vita Christian De Sica:

Io e Loredana, ci siamo conosciuti per caso, nel 2004. Mi ha chiesto un autografo, poi siamo diventati amici e ora siamo fidanzati. Eravamo due disperati, un momento difficile per entrambi, ci siamo dati conforto a vicenda. Non avrei mai immaginato che potesse succedermi. La differenza d’età alla fine non conta. Mia moglie aveva dieci anni meno di me, Loredana 28, siamo adulti, andiamo avanti. Nessuno può sapere cosa succederà. Io con lei mi sento tornato ragazzo. È come vivere un’altra vita“.

La storia di Massimo Boldi e Loredana De Nardis è la prova vivente che dopo la tempesta torna sempre il sereno. ‘Non può piovere per sempre’ diceva il saggio protagonista del Corvo.