Parigi, sparatorie in diversi punti della città: vittime e ostaggi

Parigi attaccata dai terroristi

UPDATE 01:34 –  I morti accertati sono 41, ma le varie emittente televisive dichiarano che saranno più di 200 le vittime se solo si sommano quelle del Bataclan.

UPDATE 01:14 – Addirittura sarebbero 7 i luoghi presi d’attacco dalla barbarie di questo 14 novembre. Sarebbero circa 100 i morti derivati da questi 3 attentati a Parigi. Proprio in questo momento due feriti sono deceduti. Il numero delle vittime cambia di secondo in secondo.

UPDATE 01:13 – La rivista francese dello Stato Islamico assume la paternità dell’attentato. Il 14 novembre, da poche ore visto che l’inferno è iniziato il 13 novembre, è l’11 settembre degli USA.

UPDATE 00:53 – L’agenzia di stampa, l’Ansa, si apprende che è terminato l’assalto delle teste di cuoio al Bataclan. Due terroristi sono stati uccisi.

UPDATE 00:43 –  Gli attentatori avrebbero urlato in strada che l’attentato è servito a vendicare i fratelli ammazzati in Siria.

UPDATE 00:37 – In base ai dati divulgati dalla polizia francese il bilancio attuale delle vittime è di 42, ma purtroppo è ancora provvisorio gli attentatori continuano a sparare all’interno del teatro Bataclan.

UPDATE 00:31 – Il blitz delle forze dell’ordine continua al Bataclan, ma i terroristi stanno continuando ad uccidere gli ostaggi uno ad uno. 30 in una prima fase sono riusciti a fuggire, ma altri 60 sono ancora all’interno del teatro.

UPDATE 00:24 – In base al racconto da alcuni testimoni i terroristi al Bataclan uccidevano a sangue freddo gli ostaggi e ricaricando più volte le armi sparando almeno per 10 minuti di seguito. In totale sono state due sparatorie, vicino allo stadio è stata invece fatta esplodere la bomba di un kamikaze.

UPDATE 00:11 – Renzi: “L’Europa colpita al cuore saprà reagire“. Intanto al Bataclan, dove ci sarebbero 100 ostaggi pare che le teste di cuoio si siano attivati per un Raid durante il quale sarebbero morte 35 persone.

UPDATE 00:01 – Il presidente Francese Francois Hollande chiuderà le frontiere e nessuno potrà più entrare e uscire dalla Francia.

UPDATE 23:49Barack Obama dichiara che “Farà tutto il possibile per aiutare il popolo francese per fare giustizia affinché questi atti terroristici non avvengano mai più […] Stiamo a disposizione per aiutare la Francia. E’ una situazione che ci spezza il cuore. Saremo vicino al popolo francese come loro è stato vicino a noi in una situazione simile“.

UPDATE 23:42 – Secondo la polizia francese sarebbero 100 gli ostaggi presi dai terroristi al Bataclan.

UPDATE 23:36 – Al centro di Le sale, a Parigi, è stata appena registrata una nuova sparatoria. Sale a 60 il  bilancio delle vittime.

UPDATE 23:28 – I tifosi presenti allo Stade de France non lasciano la struttura per la Francia sotto attacco. Gli ostaggi all’interno del teatro invece sono ancora decine e decine.

Attacco Terroristico a Parigi, 40 il bilancio provvisorio delle vittime

UPDATE 23:22 – Secondo i testimoni sono due o tre le persone autori delle sparatorie. Riusciti a fuggire le persone hanno colpito anche delle terrazze, pare cercando di uccidere più persone possibile. I terroristi avevano un’armatura, e tante altre armi per compiere altri ostaggi.

UPDATE 23:11 – Il bilancio delle vittime sale a 40 vittime delle tre esplosioni fuori dallo stadio. I terroristi si disperdono nella città e pare che in Piazza della Repubblica, a Francia, uno di loro armati di kalashnikov pare abbia abbattuto già una serie di persone. Si chiede ai cittadini di rimanere chiusi in strada.

UPDATE 23:0630 le vittime secondo i corrispondenti di Sky. Ancora 60 gli ostaggi rinchiusi all’interno della sala dei concerti. Ricordiamo sono tre i luoghi attaccati dai terroristi che in strada avrebbero invocato il nome di Allah.

[unitegallery parigiterrorismo]

PARIGI ATTENTATO – Durante la partita di calcio amichevole Francia – Germania, la città di Parigi è stata presa d’assalto da una serie di criminali e si teme l’ombra del terrorismo. Il bilancio delle vittime per ora è di 15, la sparatoria è avvenuta all’interno di una sala concerti dove pare ci siano ancora degli ostaggi, al decimo arrondissement di Parigi e ad agire sarebbe stato un gruppo di uomini mascherati. La sede di questa sala non è lontana da quella di Charlie Hebdo.

I PRIMI SPARI – I primi 50 colpi pare siano stati sparati nei pressi di un teatro. Il secondo attacco invece a I-Télé, dove ci sarebbero undici vittime e un giornalista di “Le Monde” parla di un individuo armato che ha aperto il fuoco contro i tavolini di un caffe. Il terzo attacco è invece avvenuto nei pressi delle Rue de Charonne.

Le sparatorie sono state udite anche nello stadio in periferia di Parigi dove anche il presidente Francois Hollande era presente per assistere all’amichevole Francia-Germania ed è stato fatto evacuare per motivi di sicurezza.