Un Posto Sicuro: arriva il nuovo film di Marco D’Amore

Un Posto Sicuro è il nuovo film con Marco D’amore che sarà nelle sale cinematografiche il prossimo 3 dicembre. L’attore di Gomorra è uno di quelli molto sensibili a tematiche importanti che toccano la società ed è per questo che, con la sua arte, è anche molto attivo nel sensibilizzare il pubblico che lo segue. Un Posto Sicuro si propone proprio questo obiettivo: parlare della tragedia dell’Eternit di Casale Monferrato.

Un Posto Sicuro: arriva il nuovo film di Marco D'Amore

Un Posto Sicuro film: un argomento scottante

Il nuovo film di Marco D’Amore vuole raccontare la tragedia dell’Eternit di Monferrato e lo fa attraverso le telecamere. Un Posto Sicuro è il primo lavoro che parla di questo argomento e di ciò che è successo in merito a questi avvenimenti. Per l’occasione, l’attore ha rilasciato alcune dichiarazioni al riguardo in un’intervista a Bestmovie:

Noi (lui e Francesco Ghiaccio, regista e sceneggiatore dell’opera, ndr) abbiamo consapevolmente voluto e cercato una prospettiva di quel tipo per raccontare questa storia attraverso la vita, non tramite dati e documenti, ma con la pura narrativa, con dei personaggi puri. Un film di finzione intorno al quale c’è però quella che Roberto Saviano ha definito la più grande tragedia del lavoro mai avvenuta in Italia: a oggi, si contano 3.500 morti solo a Casale. Ed è questo il punto di vista a cui lo spettatore arriva, perché con Luca compie un doppio percorso, uno di presa di coscienza di ciò che è successo e uno emotivo di riavvicinamento alla figura paterna“.

Luca è il protagonista del racconto: è un uomo di trent’anni che non appena scopre il tumore del padre, si riavvicina a lui. Allo stesso tempo, il ragazzo prende coscienza di ciò che gli accade intorno, in quanto cittadino di Casale. Si tratta di una doppia prospettiva: quella del cittadino, che si accorge di tutto ciò che gli accade intorno e, quella del figlio, che riscopre il suo rapporto con  la figura paterna.