Valeria Solesin: domani i funerali civili voluti dalla famiglia

Valeria Solesin era una ragazza giovane con dei progetti e sogni da realizzare. La sua vita è stata spezzata brutalmente lo scorso 13 novembre da terroristi dell’Isis che hanno innescato attacchi in diversi punti nella città di Parigi, tra cui anche il teatro Bataclan, dove la ragazza era col suo fidanzato ad assistere al concerto degli Eagles of Death Metal. Valeria Solesin è morta dissanguata tra le braccia del fidanzato che si fingeva morto per non essere ammazzato.

Valeria Solesin: domani i funerali civili voluti dalla famiglia

Valeria Solesin funerali: si terrà domani la cerimonia civile

La salma di Valeria Solesin è arrivata in Italia ed è stata posta nella camera ardente allestita nel municipio di Ca’ Farsetti. Più di quattromila persone sono giunte per salutare la ragazza: tra queste, il Patriarca di Venezia mons. Francesco Moraglia, il sindaco Luigi Brugnaro, esponenti politici nazionali. Tutti si sono stretti intorno al dolore della famiglia e del fidanzato che non lasciano un attimo la bara della ragazza nel loro dolore composto.

Il padre e la madre della vittima hanno deciso di tenere funerali civili per la figlia: nessuna religione che può dividere, ma solo un rito a cui possono partecipare tutti: “Noi crediamo nei valori che non dividono le persone“. Papà Albero ha dichiarato che vanno bene “anche le benedizioni dell’Imam purché tutti possano partecipare senza che nessuno però ci metta il proprio cappello sopra“. I funerali si terranno domani, 24 novembre, alle ore 11 in piazza San Marco alla presenza del presidente Mattarella e saranno trasmessi su Rai Uno alle 10.55.