Valeria Solesin, i funerali: i suoi genitori esempio di dignità

Oltre 10mila persone hanno reso omaggio a Valeria Solesin, presenti ieri nella camera ardente nell’atrio di Ca’ Farsetti. Per tutto il giorno, accanto al feretro, la sua famiglia composta dalla madre e il padre di Valeria Solesin, insieme al fratello Dario, hanno saputo dominare il dolore per la perdita di una figlia uccisa durante gli attentati avvenuti lo scorso 13 novembre a Parigi, nella sala spettacoli del Bataclan.

Valeria Solesin funerali civili Venezia

Su uno dei quattro libri di condoglianze rivolte alla famiglia di Valeria Solesin emerge un messaggio che racchiude la grande dignità di questa famiglia che non si farà piegare dalla paura dell’Isis nonostante la perdita della figlia: “Grazie per il grande insegnamento di dignità che ci state offrendo“.

Da pochi minuti, alle 11:00, è iniziato l’addio ufficiale a Valeria Solesin, in Piazza San Marco, che risulta blindata ma con accesso libero a tutti per un funerale civile voluto fortemente dalla famiglia di Valeria, che si aprirà con l’inno di Mameli e La Marsigliese e ai quali interverrà anche il sindaco della città e la lettura di un messaggio del presidente francese Francois Hollande.

La tomba di Valeria Solensin lascerà Ca’ Frasetti a bordo di una gondola e verrà oi sistemata su un catafalco che darà le spalle alla Basilica e ai lati due settori: uno per i familiari e l’altro per le istituzioni.