Violentata per 2 anni di fila e costretta a fare sesso con un cane

Violentata per due anni di fila dal suo ex compagno

Samantha Miller ha raccontato la sua storia scioccante in diretta tv. In onda al “Jeremy Kyle Show” la donna di 35 anni si è esposta raccontando la sua terribile esperienza: il suo ex fidanzato, per due anni, ha abusato di lei violentandola ripetutamente e filmando ognuna di queste violenze per poi pubblicarle anche su internet. La donna dichiara che gli abusi avvenivano “quasi ogni giorno”. L’uomo di 43 anni è ora in carcere ed è padre di 5 figli. Inoltre, la 35enne ha raccontato che l’uomo, una volta, ha addirittura provato a farla accoppiare con un cane. Minacciandola di morte, ogni volta, anche in questo caso, la costringeva a fare sesso con un Rottweiler.

Dalle ripetute violenze, la donna, è rimasta incinta dando alla luce anche una bambina. Purtroppo gli abusi sessuali sono andati avanti, e peggiorati, anche quando aspettava la sua bambina che è nata con gravi danni cerebrali. La donna ha dichiarato che non poteva dire no, era inutile, il suo ex compagno lo avrebbe comunque fatto. “Non ho nulla di cui vergognarmi – ha spiegato ancora Miller – Io non riuscivo a scappare, ma ci sono tante altre persone che soffrono. E io ho bisogno di contribuire a salvare altre donne, uomini e bambini che patiscono abusi“, ha raccontato Samantha e ora con la sua testimonianza cerca di dare coraggio ad altre donne, che nella sua stessa situazione, non riescono a ribellarsi. Ora Sean Johnstone, il suo ex, è in carcere e dovrà scontare 17 anni e mezzo di prigione, riconosciuto colpevole anche di altri 27 crimini sempre a sfondo sessuale come essere in possesso di materiale pedo pornografico oltre ad avere filmati a luci rossi con animali.