Adele a Verona: prezzi folli per i ticket del concerto all’arena

L’Italia intera è in fermento per per le uniche due date dell’Adele Live 2016 che vedranno la talentuosa artista esibirsi nell’incantevole cornice dell’Arena di Verona il prossimo 28 e 29 maggio. La corsa al botteghino è già cominciata ed i fan sono in fermento: da poco Adele ha lanciato il suo ultimo album, 25, anticipato dal singolo Hello che sta spopolando nelle radio di tutto il mondo. Oltre tre milioni di copie vendute in Usa nel giro di una sola settimana.

Adele a Verona: prezzi folli per i ticket del concerto all'arena

La corsa ai biglietti per l’Adele Live 2016 è già cominciata: su TicketOne si sono aperte le prevendite proprio stamattina alle 10 mentre sul sito ufficiale della cantante è già andato tutto a ruba. Purtroppo, il bagarinaggio è sempre in agguato ed i prezzi dei ticket, già molto alti di per sé, su alcune piattaforme sono saliti alle stelle. Il costo ufficiale dei biglietti, senza costi aggiuntivi, è di 115 euro per la platea gold, 103,50 euro per la platea, 92 per la gradinata numerata e 69 per la gradinata non numerata. Il problema è che questi costi sono lievitati su alcuni negozi on line come Ticketbis dove la platea arriva tranquillamente ai 4 mila euro, visto che il sito dà la possibilità al cittadino privato di mettere in vendita, legalmente, un biglietto precedentemente acquistato per un determinato evento, dunque il prezzo del biglietto per ogni singolo evento è stabilito in autonomia dallo stesso venditore.

Prezzi esorbitanti, di certo, ma i fan di Adele sarebbero disposti a sborsare queste cifre ed oltre. Mimmo D’Alessandro, promoter delle due date veronesi del tour della cantante, ha spiegato a Rockol l’impegno nel contrastare il fenomeno del bagarinaggio:

Il secondary market, noi, l’abbiamo sempre contrastato. Da noi non hanno mai avuto un biglietto, e mai l’avranno. E per evitare speculazioni, sia noi, come promoter, che il management di Adele abbiamo preso tutte le contromisure del caso, come limitare a quattro la quantità di biglietti acquistabili per transazione. La preoccupazione che qualcosa possa finire sul mercato secondario c’è, ma l’impegno per arginare il fenomeno, da parte nostra e del suo entourage, è estremo per le due date di Verona, anche per le prevendite anticipate, non è previsto l’intervento di attori terzi, a gestire le operazioni ci solo il sito ufficiale di Adele e noi. E combattere i tentativi di speculazione è nostro interesse comune“.