Alla ricerca di Dory: 5 curiosità del film della DisneyPixar

Sta per arrivare al cinema Alla ricerca di Dory, il film prodotto dalla Disney Pixar che racconta le storie della pesciolina Dory, la simpatica ma smemorata compagna di viaggio di Marlin, nel cartoon Alla ricerca di Nemo. Il suo personaggio ha riscosso così tanto successo da portare la Disney a produrre un nuovo lavoro proprio incentrato su di lei. Riuscirà Dory a riscuotere lo stesso successo di Nemo? Lo scopriremo quando uscirà nelle sale cinematografiche.

alla-ricerca-di-dory-film-foto

Intanto vi vogliamo fornire 5 curiosità su questo nuovo cartoon targato Disney Pixar.

1. La prima riguarda proprio l’uscita di questo “film animato”: lo potremo vedere dal 17 luglio 2016, una data un pò insolita di uscita per un cartoon perchè in realtà si aspetta il periodo natalizio per lanciare produzioni di questo tipo. Ma forse si è scelto proprio l’estate per evitare il sovraffollamento nelle sale dei cinepanettoni.

2. I doppiatori di Alla ricerca di Dory sono personaggi noti del cinema: Dory sarà doppiata da Ellen DeGeneres, mentre i suoi genitori saranno Diane Keaton ed Eugene Levy. Dory dovrà cercare le sue origini familiari e quindi inizierà un lungo viaggio alla ricerca della madre e del padre che saranno felicissimi di ritrovare la loro figlioletta sperduta.

3. Il presidente della Pixar Jim Morris ha rivelato che “il film sarà per lo più ambientato all’Istituto di Biologia Marina della California, un grande complesso che si occupa ti riabilitazione della fauna marina e che custodisce in un acquario una grandissima varietà di specie. Dory è nata e cresciuta lì. Incontreremo inoltre nuovi personaggi, tra cui un polipo, un leone di mare e una beluga”.

4. La trama di Finding Dory è ambientata sei mesi dopo al ritrovamento di Nemo. Infatti i pesci pagliaccio durante una gita nella Barriera Corallina, decidono di seguire un gruppo di mante che migravano verso casa. Dory viene presa dallo sconforto e decide, con l’aiuto di Nemo e Marlin, di cercare la sua vera famiglia. Ma ovviamente si imbatteranno in tante disavventure prima di raggiungere lo scopo.

5. La regia è stata affidata di nuovo a Andrew Stanton che con Alla ricerca di Nemo aveva conquistato un Oscar. Ma riuscirà a bissare il successo del primo film con la storia di Dory? Intanto si è deciso di cambiare un pò il modello narrativo: nonostante sia ancora presente il confronto tra un luogo chiuso e il mare aperto, come nel film precedente, si spingerà verso nuove idee e affronterà interrogativi diversi.