Allarme bomba a Torino: evacuata Mole Antonelliana

Allarme bomba, mole antonelliana evacuataAllarme bomba a Torino lanciato da una telefonata anonima. L’obiettivo, la Mole Antonelliana: “C’è una bomba dentro la Mole. Scoppierà tra un’ora e mezza“. La chiamata ricevuta questa mattina alle 11 al centralino della polizia che ha subito girato la segnalazione ai carabinieri. La voce dall’altra parte del telefono era quello di un uomo, ma non si certi della sua nazionalità italiana.

Il monumento simbolo di Torino è anche sede del Museo Nazionale del Cinema e questa mattina, l’allarme bomba, ha messo in movimento tutte le forze dell’ordine: i carabinieri sono intervenuti prontamente sul luogo facendo evacuare i visitatori presenti all’interno del museo. La zona che circonda la Mole è stata totalmente transennata e i carabinieri tengono lontano i più curiosi intanto che gli artificieri lavorino per bonificare la zona visto che da un’ora del loro arrivo sono ancora a lavoro. I militari, invece, passano al setaccio tutta la zona intorno all’esterno della struttura, compresi i cassonetti della spazzatura. Inoltre alcuni residenti di via Montebello hanno preferito, almeno per ora, lasciare la propria abitazione. Mentre i visitatore della mole attendono nelle vicinanze nell’attesa di rientrare per recuperare borse e indumenti lasciati nel guardaroba del museo.

Ad ogni modo questo non è l’unico allarme bomba della settimana. Dopo l’attentato del 13 novembre, a Parigi, questo tipo di allarmi sono aumentati. L’ultima segnalazione è stata registrata in zona Lingotto, davanti ad un negozio dove fu ritrovato un falso ordigno. Un’altro allarme bomba è stato invece registrato all’aeroporto di Caselle, su di un aereo in partenza per Roma. Anche questo, dopo la bonifica, è risultato essere falso.