Biagio Antonacci da Panariello: tweet della “Schifosa propaganda”

Stavolta Biagio Antonacci l’ha fatta grossa, e proprio durante lo show di “Panariello sotto l’albero“. L’argomento affrontato dal cantante milanese non era previsto durante la scalette nelle prove, come ha tenuto a sottolineare dopo Giorgio Panariello. Tra un buon proposito e l’altro per questo 2016 che sta per iniziare, Biagio Antonacci ci ha infilato il delicato discorso delle adozioni Gay:

Biagio Antonacci da Giorgio Panariello, le adozioni gay

L’adozione deve diventare una cosa naturale: le coppie eterosessuali, gay bisex, trisex, tutto quello che vuoi, meritano amore e meritano di dare amore. Basta con questo egoismo, perché ci sono tanti bambini che meritano di essere cresciuti da persone che se lo possono permettere. Questa è una legge che deve entrare in vigore prestissimo.

Giorgio Panariello non sapeva come replicare a quelle parole che sono state accolte dal pubblico livornese con un fragoroso applauso. Standing ovation per Biagio Antonacci e guai per il comico toscano. Durante la trasmissione, infatti, non è tardata ad arrivare il contenitore di polemiche più veloce del web: “Twitter”, dove gli utenti possono interagire direttamente con personaggi noti, vip e politici. Il primo a tuonare è il vicepresidente del Senato Maurizio Gasparri. In un primo Tweet incerto ha dichiarato: “Che hanno detto questi imbecilli non ho visto”. Riferendosi chiaramente allo show di Giorgio Panariello, e tuttavia nemmeno lui ci è andato piano con i “complimenti”.

Il disappunto è poi continuano in un secondo Tweet, che stavolta Gasparri rivolge direttamente al direttore di Rai Uno Giancarlo Leone: “Da quello che sento con Biagio Antonacci da Giorgio Panariello avete fatto schifosa e faziosa propaganda, ne parleremo in vigilanza”.