Camorra: blitz contro il clan dei Casalesi

Camorra: blitz contro il clan dei Casalesi, 24 arresti. C’è anche il sindaco di Trentola Ducenta tra i destinatari dell’ordinanza di custodia cautelare eseguita questa notte dai carabinieri del Ros e dalla squadra mobile di Caserta in Terra di Lavoro. Sequestrato anche il centro commerciale Jambo.

Camorra: blitz contro il clan dei Casalesi

Vasta operazione della Polizia di Stato di Caserta e dell’Arma dei Carabinieri contro il clan camorristico dei Casalesi facente capo al boss Michele Zagaria. L’operazione ha portato all’arresto di 24 persone accusate di reati di associazione a delinquere di stampo camorristico, concorso esterno in associazione mafiosa, intestazione fittizia di beni, riciclaggio, estorsione, falsità materiale commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici, abuso d’ufficio, truffa, turbata libertà degli incanti. Ricercato anche il sindaco di Trentola Ducenta Michele Griffo per concorso esterno al clan dei Casalesi. La misura cautelare è una delle 28 emesse dal gip di Napoli nell’ambito di un’inchiesta sui ‘colletti bianchi’, fiancheggiatori del clan dei Casalesi che ha portato al blitz interforze di oggi.
Misura restrittiva anche nei confronti dell’ex primo cittadino Nicola Pagano. Tra gli arrestati anche un dirigente del Comune e un architetto.

Sequestrato dai poliziotti anche un imponente centro commerciale, il ‘Jambo’ di Trentola Ducenta, al centro di appalti irregolari a favore del gruppo di Michele Zagaria dei Casalesi, del valore di 60 milioni di euro. Le indagini, coordinate dalla Dda di Napoli, hanno svelato un complesso sistema criminale finalizzato al riciclaggio dei proventi illeciti da parte degli indagati, tra i quali spiccano amministratori locali ed esponenti dell’imprenditoria casertana vicini alla camorra.