Caso piccolo Loris: per Veronica Panarello rito abbreviato

Loris Stival ultime notizie. Veronica Panarello, alla madre accusata di aver ucciso suo figlio, il piccolo Loris Stival di 8 anni, verrà applicato il rito abbreviato condizionato a perizia psichiatrica. La donna è anche accusata di aver occultato il cadavere del suo bambino, trovato morto il 29 novembre dello scorso anno, poco distante da Santa Croce Camerina, una città di circa 10mila abitanti in provincia di Ragusa, in Sicilia.

Omicidio piccolo Loris Stival, Veronica Panarello rito abbreviato

Il giudice per l’udienza preliminare di Ragusa, Andrea Reale, ha accolto la richiesta del rito abbreviato presentata dal legale di Veronica Panarello, l’avvocato Francesco Villardita. L’udienza è stata fissata per il prossimo 14 dicembre, data in cui il Gupo nominerà un collegio di periti per affidare l’incarico relativo alla perizia psichiatrica.

Tuttavia, questa mattina, davanti al Gup di Ragusa, la procura ha contestato alla mamma del piccolo Loris  la premeditazione.”Il fatto di sentirsi soggetto attivo nella vicenda, per l’occultamento del cadavere del figlio – ha aggiunto il penalista parlando delle condizioni di Veronica- la fa sentire responsabile perché adesso ne ha avuto la consapevolezza”. “Loris è possibile che si sia messo le fascette da solo – ha osservato il penalista – bisogna vedere se è compatibile con la lesione che ha sulla parte superiore del polso. Noi abbiamo una nostra consulenza che abbiamo depositato”.
Ad ogni modo la cognata di Veronica prende le sue difese: “Difenderò fino alla fine Veronica, non credo che una mamma possa uccidere suo figlio. La mia difesa è una difesa di famiglia”.