Crisi Russia – Turchia: navi russe deviano rotta cargo turco

Non si placa la tensione tra Russia e Turchia da quando il governo di Ankara autorizzò l’abbattimento di un jet russo sospettato di aver sorvolato lo spazio aereo turco. Oggi si aggiunge un nuovo capitolo alla vicenda: un mercantile battente bandiera turca è stato costretto a cambiare rotta da due navi militari russe nel Mar Nero.
Intanto la Turchia ha trasferito nel nord dell’Iraq una parte delle truppe schierate nel campo di addestramento di Bashiqa, 30 chilometri a nord della roccaforte Isis di Mosul.
Lo schieramento dei soldati, mal tollerato dagli iracheni, aveva causato tensioni nei rapporti tra il governo di Baghdad e quello di Ankara.

Crisi Russia - Turchia: navi russe deviano rotta cargo turco

La compagnia petrolifera Chernomorneftegaz ha reso noto che un suo rimorchiatore, che trasferiva alcune piattaforme, del valore di 354 milioni di dollari, da un giacimento di gas al largo di Odessa ad acque territoriali russe, durante il suo tragitto nel Mar Nero è stata ostacolata da una nave mercantile battente bandiera turca.
Un incrociatore portamissili della flotta russa e un’unità della guardia costiera dei servizi di sicurezza dell’Fsb sono intervenute per fare cambiare rotta alla nave mercantile che non avrebbe risposto alle chiamate e ai segnali ed è quindi stato costretta a cambiare rotta dall’intervento delle unità di Mosca. Le piattaforme sono arrivate a destinazione in sicurezza.

Per Andrey Karlov, ambasciatore russo ad Ankara, le relazioni diplomatiche tra Turchia e Russia stanno vivendo la loro “massima crisi nella storia”. Il 24 novembre rappresenta uno spartiacque tra i rapporti diplomatici dei due paesi e l’ambasciatore ha sottolineato che la priorità per il Cremlino sono le scuse di Ankara per l’abbattimento del caccia al confine con la Siria. Karlov ha affermato in un’intervista al quotidiano russo Cumhuriyet: “Finché queste nostre aspettative non saranno soddisfatte la altre dichiarazioni fatte dalla Turchia non porteranno ad alcun risultato”.