L’eruzione dell’Etna incanta Facebook: le foto più belle

L’eruzione dell’Etna è uno spettacolo sempre bellissimo da vedere non solo per tutti gli appassionati di vulcanologia ma anche per coloro che sono semplicemente attratti dall’assistere ad uno dei fenomeni più potenti e devastanti in natura che però, nel caso dell’Etna, non porta a conseguenze drammatiche in quanto la sua attività eruttiva è continuamente monitorata e sotto controllo. Per fortuna quindi ci possiamo sedere tranquillamente e godere questo fantastico spettacolo di fumi, lava incandescente e lapilli esplosivi che fanno del vulcano siciliano il più social di sempre.
[unitegallery etnaeruzione2015]

L’Etna è tornato in attività nel pomeriggio di sabato 5 dicembre 2015. Ormai sono due giorni di eruzioni continue che stanno trasformando il panorama sorprattutto della provincia catanese. L’attività stromboliana ha dato vita a una fontana di lava dal cratere «Voragine» e questo sta creando disegni nel cielo grazie alle colonne di fumo e alle ceneri che ci sono nel cielo. Tutti gli abitanti della zona stanno postando foto dell’eruzione dell’Etna su Facebook e stanno dando notorietà al vulcano in tutto il mondo grazie ai social network.

Le nubi di fumo immortalate nelle foto stanno però creando danni alla circolazione aerea nello scalo di Fontanarossa di Catania. Ma grazie all’assenza di cenere vulcanica, che nelle scorse 48 ore ha causato limitazioni ai voli in partenza e in arrivo, è stata stabilita la riapertura dei settori di volo. Ma i danni non ci sono stati solo nella circolazione aerea infatti anche la Coldiretti si è lamentata per la cenere che ha creato due tipologie di problemi: sugli agrumi si è bloccata la maturazione, mentre su altri alberi si sono bruciati i frutti già maturi.  Questa è l’altra faccia della medaglia: di fronte a tanta bellezza e spettacolo c’è anche distruzione e danni economici.