Fabio Riondino è morto: la moglie e la figlia salve per miracolo

E’ morto Fabio Riondino, lo chef de La prova del cuoco nell’edizione 2013. Aveva 44 anni ed era originario di Foggia. Fabio è morto a seguito di un incidente stradale nella Repubblica del Botswana. Lo chef si trovata in vacanza con la moglie e la figlia tre anni nel sud Africa. Il terribile incidente stradale ha coinvolto il pulmino sul quale viaggiavano per un giro turistico: il mezzo è stato travolto da un treno, all’altezza di un passaggio a livello non custodito. Fortunatamente la moglie e la figlia sono salve.
fabio riondino

Fabio Riondino si era trasferito a Scanno, in Abruzzo: qui ha lavorato nel ristorante dei genitori. Sono stati loro a trasmettergli la passione per la cucina.Dopo la sua esperienza ne “La prova del cuoco” edizione 2013, ha ricoperto la posizione di direttore generale di “World Italian Chef” in Qatar. Ed è così che si presentava sui social network, dove Fabio amava condividere le foto dei suoi numerosi viaggi.

Innumerevoli i messaggi di cordoglio rivolti alla famiglia Riondino, soprattutto alla moglie, rimasta vedova e con una bimba piccolissima da accudire. In uno scatto pubblicato a febbraio di quest’anno, un followers scrive commosso: “Proteggi la tua famiglia da lassù”.