Il fratello di Nicki Minaj viene arrestato per stupro a una dodicenne

Brutte notizie per Nicki Minaj: il fratello della cantante, Jelani Maraj, è stato arrestato con l’accusa di stupro ai danni di una dodicenne. Si tratta di un reato molto grave ma che, pare, sia stato cancellato da una sanzione di 100 mila dollari pagata, molto probabilmente da Nicki Minaj stessa. La reginetta dell’hip hop non si è ancora pronunciata su tutta la vicenda ma, di sicuro, si tratta di qualcosa che ha aggiunto ulteriore dolore alla sua vita.

Il fratello di Nicki Minaj viene arrestato per stupro a una dodicenne

Proprio pochi mesi fa, Jelani Maraj ha sposato Jacqueline Robinson e lo stesso matrimonio, molto sfarzoso e lussuoso, è stato pagato da Nicki Minaj stessa. La ragazza avrebbe speso qualcosa come 30 mila dollari ed ha postato una foto con tanto di dedica al fratello per l’occasione: “Attraverserei l’oceano per te. Ti porterei la luna, giuro che per te lo farei. Amo mio fratello da morire. Non riesco a crederci, ho pianto durante il suo matrimonio e il suo primo ballo come una bambina. Che Dio benedica lui e la loro unione. Stasera è stata una delle serate per me più belle di sempre. Farò di tutto per vedere i miei fratelli felici“.

Il fattaccio sarebbe avvenuto a Long Island e l’accusa è quella di stupro ai danni di una dodicenne. La notizia è stata data da Tmz, che a sua volta cita Newsday. Ad ogni modo, si tratta di un altro dramma nella vita della cantante di Anaconda: un’infanzia terribile con un padre alcolista e violento che arrivò a dar fuoco alla casa, nel 2011 il cugino di Nicki, Nicholas Telemaque, fu assassinato vicino casa sua a Brooklyn e poi, il tragico aborto cui si è sottoposta in adolescenza perché incapace di mantenere un figlio in età così giovane.