Grande Fratello 2015: Verdiana accusata di omofobia

Questo Grande Fratello 2015 è stato decisamente quello della polemica. Stasera si disputerà la finale di questa edizione e pare non ci sia un momento di tranquillità neanche in vista della chiusura della casa più spiata d’Italia. L’ultimo gossip riguarda la gieffina Verdiana Fanzone che è stata recentemente accusata di omofobia dal web intero a causa di una battuta rivolta all’opinionista del Grande Fratello 2015, Cristiano Malgioglio.

Grande Fratello 2015: Verdiana accusata di omofobia

In realtà sembra assurdo che la battuta di Verdiana sia stata interpretata nell’accezione sbagliata: questa edizione del GF14 si è rivelata quella più aperta e progressista in quanto sono stati toccati temi attualissimi quali quelli dell’accettazione dell’omosessualità attraverso l’introduzione di concorrenti transgender in gara. Tra questi ultimi c’è Rebecca che si è rivelata una delle più amate dal pubblico.

In merito alla questione delle discriminazioni, ecco che vien fuori la Fanzone: la gieffina, insieme all’amica Lidia Vella, ha postato un video dove scherza e saluta Malgioglio dicendo “ciao Cristiana“. Il web si è rivoltato contro la ragazza accusandola di aver usato un’espressione offensiva e discriminatoria. L’ex concorrente del Grande Fratello 2015 ha voluto dire la sua al riguardo:

Non abbiamo mai pensato di offenderlo, credo che sia sempre stato molto disinvolto a riguardo. Ma non abbiamo fatto i conti con la Rete, sono stata tacciata di omofobia e non ci sto. Chi mi conosce, anche solo per il GF, sa che quando ho da criticare non lo faccio col sorriso sulle labbra o con l’aria divertita. Pensavo che il pubblico della tv fosse superficiale, ma pare che anche i social network siano sfuggiti dal controllo. Ho ricevuto infatti diversi insulti e minacce. Se i benpensanti che non hanno meglio da fare che criticare me e controllare ogni mia singola parola, mettessero lo stesso impegno per promuovere i diritti civili, probabilmente l’Italia sarebbe un paese pari al resto dell’Europa evoluta“.

In merito alla questione, Verdiana ha preferito chiarire l’accaduto con l’opinionista lo scorso giovedì, per evitare fraintendimenti: “Ci siamo scambiati qualche parola giovedì. Mi ha detto di non essersi offeso, ma la cosa poteva essere fraintesa“.