Kill Bill 3: sta per tornare la sposa imbrattata di sangue?

Kill Bill 3 si farà? Molto probabile. Stiamo parlando della saga nata dalla mente del visionario regista Quentin Tarantino, famoso per la sua dissacrante originalità. L’artista ha sempre sostenuto di amare quest’opera fino allo stremo: e pensare che di pellicole geniali ne ha girate tante, a cominciare dalla Trilogia Pulp, servitasi di un cast di tutto rispetto, a cominciare da Tim Roth e finendo a John Travolta (che oggi ritroviamo in una divertente meme gif su internet proprio nei panni di Vincent Vega di Pulp Fiction). Tarantino ha sempre sostenuto di amare alla follia Beatrix Kiddo, la sposa imbrattata di sangue, ed il desiderio di farla rivivere ancora attraverso Kill Bill 3.

Kill Bill 3: sta per tornare la sposa imbrattata di sangue?

Fino ad ora si è sempre parlato per ipotesi: Tarantino in questi anni è stato molto impegnati in altri progetti altrettanto grandi. Tra i suoi ultimi sforzi ricordiamo Django Unchained, che ha visto riuniti  grandi protagonisti quali Leonardo Di Caprio, Jamie Foxx e Chris Waltz. Kill Bill 3 era un sogno nel cassetto che il regista aspettava di tirare fuori: il primo volume della saga risale al lontano 2003, ed il secondo al 2004. La musa ispiratrice del regista è lei, Uma Thurman, che ha vestito egregiamente i panni della sposa imbrattata di sangue e che, sarà di nuovo presente nel sequel della fortunata saga.

Il director è ora impegnato nel lancio e nella promozione del suo ultimo sforzo, The Hateful Eight, altro western rivisitato secondo gusto tarantiniano, che dovrebbe essere nelle sale il prossimo 4 febbraio 2016. Quentin ha parlato di un possibile ritorno del sicario più famoso di sempre sul grande schermo che dovrà vedersela con Nikki, in cerca di vendetta per la madre uccisa dalla Kiddo: “Ho fatto passare a Beatrix Kiddo veramente molto e quindi volevo che avesse un periodo di pace, del tempo da trascorrere con sua figlia e apprezzare per un po’ la  vita“. Allora ci sarà per certo Kill Bill Vol. 3? “C’è sicuramente una possibilità, potrebbe essere una probabilità“, risponde il mito del cinema in una recente intervista. E quando Tarantino parla così, qualcosa bolle in pentola…