Lady Gaga: “donna dell’anno” ma addio al pop e lustrini

Partiamo dal fatto che non abbiamo ancora capito se Stefani Joanne Angelina Germanotta, in arte, Lady Gaga, sia bella, carina o bruttina, i suoi cambi di look e il personaggio tutto pop e lustrini, non ci hanno mai fatto cogliere la vera essenza di questa star Americana. Ancora una volta la cantante oltroceano dalle origini italiane si conferma “donna dell’anno“, titolo che le è stato dato dalla celebre rivista statunitense “Billboard”.

Lady Gaga nominata donna dell'anno

Ormai con l’avvento di Miley Cyrus, per Lady Gaga non c’era più spazio, un’altra provocatrice, l’ex Hanna Montana della Disney, cavalca l’onda della trasgressione e della provocazione, forse anche più di lei, ergo il personaggio di Lady Gaga aveva bisogno di un’evoluzione soprattutto dopo il flop del suo ultimo album “Artpop” che nonostante tutto, in America, ha venduto oltre 20 milioni di copie. Così la cantante ha approfittato dell’occasione per scrollarsi di dosso i suoi vecchi abiti e lavorare un terreno più colto e sofisticato con un album importante e un tour jazz con Tony Bennett oltre ad aver partecipato come attrice alla pellicola “American Horror Story”. Lady Gaga ha infatti dichiarato: “voglio mostrare a tutti cosa significa essere una donna a 30 anni”. E anche se la serie tv è alla sua quinta stagione ha tuttavia registrato un boom di ascolti grazie alla sua presenza.

Per fortuna qualcuno che abbia un po’ di sale in zucca e ad ogni modo, a differenza della Cyrus, Lady Gaga ha sempe celato quel lato di se che poteva offrire molto di più alla musica e al mondo dello spettacolo. Ha infatti detto alla rivista Billboard: “Voglio mostrare alle donne e anche agli uomini che non devono per forza cercare di piacere ai 19enni o ai 21enni per avere una hit. Le donne che sono nell’ambiente musicale credono di aver bisogno di vendere qualunque cosa per essere della star, e questo è così triste… Io voglio esplodere ora che entro nei miei 30 anni”.

La vita delle star non è certo fatta solo di fiocchettini rosa, e Lady Gaga questo lo sa, infatti ha dichiarato che fare la popstar, vendere profumi, stringere mani e sorridere agli sconosciuti non faceva per lei. Non che non amasse i suoi fan ma tutto il giorno sballottata davanti e indietro per lei era solo una perdita di tempo. Dedicarsi alla musica e a quello che sa fare è già un tributo agli stessi fan. Non ha caso ha ribadito più volte, anche durante il corso del 2014 di “scendere dal treno” e tirare un profondo respiro. Tuttavia pare aver trovato la sua strada ultimamente e i suoi fan non rischiano il pericolo di non vederla mai più. Trovare la giusta strada per la propria evoluzione personale e artistica è quello che i migliori artisti hanno sempre fatto e Lady Gaga è degna di essere definita così.