Lista atleti azzurri: richiesta di squalifica per doping

26 atleti azzurri squalificati per dopingLe indagini condotte dai Nas-Ros dei carabinieri di Trento, denominata “Olimpia“, ha portato alla richiesta di una serie di provvedimenti, ovvero la richiesta di squalifica per ben 26 atleti azzurri tesserati Fidal (Federazione Italiana di Atletica Leggera), si tratta precisamente di una squalifica di 2 anni per eluso controllo anti doping. Gli accertamenti sono stati effettuati attraverso un mandato della procura di Bolzano e agli accertamenti della stessa Procura Antidoping. Intanto è stata chiesta l’archiviazioni per altri controlli anti doping sugli atleti a causa di una “mancata reperibilità”, ai controlli per 39 dei 65 tesserati Fidal, anche loro inclusi nell’indagine.

La lista dei 26 azzurri deferiti dall’Ufficio di Procura antidoping pare abbiano violato gli articoli 2.3 (elusione del controllo) ed art. 2.4 (mancata reperibilità) del Codice Sportivo Antidoping e rischiano in questo modo di saltare le Olimpiadi 2016 a Rio De Janeiro.

– Roberto Bertolini (fiamme oro),
– Migidio Bourifa (maratona),
– Filippo Campioli (salto in alto),
– Simone Collio (velocità),
– Roberto Donati (staffetta),
– Fabrizio Donato (salto triplo, bronzo a Londra 2012),
– Giovanni Faloci (lancio del disco),
– Matteo Galvan (100, 200 e 400 metri),
– Giuseppe Gibilisco (salto con l’asta),
– Daniele Greco (salto triplo, campione europeo indoor in carica),
– Andrew Howe (salto in lungo, argento mondiale nel 2005),
– Anna Incerti (maratona),
– Andrea Lalli (corsa campestre, campione europeo 2012),
– Stefano La Rosa (mezzofondo),
– Claudio Licciardello (400 metri),
– Daniele Meucci (campione europeo in carica di maratona) ,
– Christian Obrist (1500 metri),
– Ruggero Pertile (quarto ai mondiali di maratona a Pechino),
– Jacques Riparelli (velocità),
– Silvia Salis (lancio del martello),
– Fabrizio Schembri (salto triplo),
– Daniele Secci (getto del peso),
– Kaddour Slimani (5000 metri),
– Gianluca Tamberi (tiro del giavellotto, campione italiano 2010) ,
– Marco Francesco Vistalli (400 metri),
– Silvia Weissteiner (mezzofondo prolungato, medaglia di bronzo europea indoor a Birmingham 2007).