Mourinho esonerato dal Chelsea, spunta il nome di Ranieri

Mourinho esonerato dal Chelsea, questo è quanto riferito dall’emittente britannica Bbc tramite il proprio sito. I media britannici riportano che l’esonero dello “Special One” sarebbe chiaramente causato dei cattivi risultati della squadra londinese, in ultimo la sconfitta contro il Leicester di Claudio Ranieri. Il Chelsea è 16esima in classifica di Premier League, con 15 punti e un bottino di 4 vittorie, 3 pareggi e 9 sconfitte. Per il tecnico portoghese si tratta del secondo esonero dal Chelsea, il primo risale al 20 settembre 2007. L’addio del tecnico non è stato ancora ufficializzato.

Mourinho esonerato dal Chelsea, spunta il nome di Ranieri

Mourinho esonerato e il Chelsea cerca un nuovo allenatore, già si fanno i nomi dei possibili sostituti: Pep Guardiola, Guus Hiddink, Brendan Rodgers e Juande Ramos le ipotesi riportate dall’emittente inglese.
In pole-position c’è Guus Hiddink che già nella stagione 2009/10 era subentrato a stagione in corso, prendendo il posto di Felipe Scolari. Il tecnico olandese ha poi guidato la nazionale russa mantenendo sempre stretti rapporti con Roman Abramovich. Nella rosa dei possibili traghettatori fino al termine della stagione, a sorpresa, è comparso anche il nome dello spagnolo Juande Ramos, ex Tottenham. Qualsiasi sarà la scelta finale, comunque, l’orientamento della dirigenza Blues è di trovare al più presto una soluzione temporanea per salvare il salvabile di una stagione disastrosa per poi, la prossima estate, arrivare ad uno dei veri obiettivo del club. Sono quattro i nomi che più insistentemente circolano attorno a Stamford Bridge: Diego Simeone, Pep Guardiola, Antonio Conte e Massimiliano Allegri. Nessuno di questi però sarà libero prima della prossima estate.

C’è addirittura chi parla di una ipotesi Ranieri: con il suo attuale club ha un contratto triennale, anche se una clausola gli permette di liberarsi per circa 3 milioni di euro.
Sarebbe un ennesimo smacco a Mourinho la cui storia spesso si è incrociata con quella del tecnico italiano.
Infatti fu proprio il portoghese a sostituire Ranieri sulla panchina dei blues nel 2004, dopo aver vinto la Champions con il Porto.