Napoli, furto alberi di Natale: arrestato un 15enne

Dopo la segnalazione del furto dell’albero a Napoli collocato tra Via Manzoni e Via Caravaggio, la Polizia è riuscita ad intercettare un gruppo di giovani tutti a bordo di uno scooter. Lungo il tratto di Via Tasso, molti cittadini indicavano ai poliziotti il gruppo di ragazzi che avevano portato via l’albero che è stato abbandonato per strada non appena il gruppetto si è accorto della presenza dei poliziotti.

Napoli, furto albero di Natale

 

I componenti della baby-gang sono fuggiti in diverse direzioni e la polizia ha potuto seguire solo uno scooter dove a bordo c’erano due ragazzi molto giovani. A causa di una manovra azzardata il conducente del mezzo, dopo aver percorso Piazza Amedeo e Via Crispi, invertendo la marcia, stava perdendo equilibrio e in quel momento un dei poliziotti è sceso dalla volante per tentare di bloccarlo.

 

I giovani però hanno tentato di sfuggire al poliziotto urtando con il proprio scooter la gamba dell’agente rimasto ferito. Dopodiché hanno abbandonato il mezzo e sono fuggiti in direzioni opposte. Tuttavia le forze dell’ordine sono riusciti a bloccare un 15enne al quale è stato sequestrato il telefonino sul quale vi erano foto e video degli alberi di Natale rubati, in più anche i file audio che contenevano le conversazione della banda attraverso i quali pianificavano i colpi.

Il 15enne, orfano di padre, ucciso mentre portava a termine una rapina in Giugliano in Campania, è stato denunciato per reati di tentato furto in concorso, lesioni e resistenza al Pubblico Ufficiale e guida senza patente su uno scooter già sottoposto a sequestro.
L’albero di Natale, invece, è stato recuperato e riconsegnato ai commercianti di Via Manzoni.