Perugia: non trova la fidanzata, uomo tenta di bruciare il night

La vicenda si è svolta nella notte tra domenica e lunedì a Perugia: un uomo, di origini albanesi, si è presentato nel locale dove lavorava la fidanzata. Una volta constato che la donna era assente, l’uomo ha deciso di bruciare con una bottiglia di benzina il night cospargendo di liquido infiammabile alcune suppellettili del locale. Ha desistito nel suo intento quando il titolare ha minacciato di chiamare la polizia, a quel punto, sentitosi alle strette, l’uomo è fuggito. L’uomo è stato denunciato dalla squadra volante della polizia diretta dal commissario capo Adriano Felici.

Perugia non trova la fidanzata, uomo tenta di bruciare il night

Domenica sera un uomo, un albanese di 38 anni, si è presentato in un night di Perugia alla ricerca della fidanzata, non trovandola, ha deciso di dare fuoco al locale. L’uomo si era presentato al night chiedendo della fidanzata che non riusciva a trovare. Il titolare lo ha rassicurato che da mesi la donna non lavorava più da loro. Però l’uomo non si è convinto e a forza è entrato nel locale intenzionato a cercarla. Allontanato a fatica dalla sicurezza, l’uomo non si è dato per vinto ed è ritornato con un martello e una bottiglia piena di benzina.

Nel locale, l’albanese ha iniziato a versare benzina su un divano e un tappeto del night. Il titolare a quel punto lo ha minacciato dicendo che avrebbe chiamato la polizia. Solo a quel punto l’uomo ha desistito nel suo intento ed è fuggito. Gli agenti si sono messi sulla sue tracce e l’hanno rintracciato questa mattina all’alba, nella sua casa di Assisi.
Condotto in questura è stato denunciato. Nei suoi confronti è scattata la misura dell’obbligo di dimora.