Sesto San Giovanni, raptus di follia, 26enne uccide i genitori

A Sesto San Giovanni, in provincia di Milano, ieri sera si è consumato un terribile delitto per cause ancora da accertare: un ragazzo di 26 anni colto da raptus di follia ha accoltellato i suoi genitori nella loro abitazione. L’allarme è stato dato dai vicini, la cui attenzione è stata attirata dalle grida e dai forti rumori provenienti dall’appartamento.

Milano, raptus di follia, figlio uccide i genitori

Il duplice omicidio è avvenuto questa notte alle 3 e 45 circa, in viale Edison 666, a Sesto San Giovanni, alle porte di Milano. Un ragazzo di 26 anni, Davide Mugnos è stato arrestato con l’accusa di aver ucciso a coltellate i genitori, il padre, Giuseppe Mugnos di 62 e la madre Francesca Re di 60 anni. Ad avvertire la polizia è stato un vicino di casa che, a notte fonda, ha sentito dei rumori provenire dall’appartamento del piano superiore, in parte coperti dall’alto volume della televisione e infine il silenzio.

Dopo aver suonato più volte alla porta senza ricevere risposta, il vicino ha così chiamato la polizia. Una volta sul posto gli agenti si sono fatti aprire e hanno trovato all’interno dell’appartamento i due genitori del ragazzo morti, uccisi con diverse coltellate. Il giovane, che avrebbe da mesi dei problemi psichici, ha ammesso parzialmente la sua colpa ed è stato arrestato.
A scatenare il raptus omicida sarebbe stata una lite.