Tangenziale Napoli: con il 2016 arriverà l’aumento del pedaggio

Tangenziale Napoli: niente ancora di certo, per la decisione definitiva bisognerà aspettare ancora 24 ore, ma l’aumento del pedaggio per la tangenziale partenopea è quasi certo e passerà da 0,95 ad 1 euro. Da anni, l’arrivo nel nuovo anno per i napoletani equivale anche ad “aumento del pedaggio della tangenziale“. Dal primo gennaio 2016 niente più totali in centesimi, dunque, per i 230mila automobilisti che secondo le stime percorrono quotidianamente l’autostrada urbana. Le voci, corrono e i rappresentanti delle associazioni dei consumatori sono già sul piede di guerra.

Tangenziale Napoli, con il 2016 arriverà l'aumento del pedaggio

Paolo Cirino Pomicino, presidente di Tangenziale di Napoli Spa ha spiegato che l’aumento del pedaggio della tangenziale non dipende da loro, ma dal Ministero delle Infrastrutture che lo stabilirà sulla base di una serie di considerazioni. Il verdetto del governo dovrebbe arrivare nella giornata di domani o, al massimo, slittare a mercoledì 29 dicembre. Gli adeguamenti tariffari per le tratte autostradali, in ogni caso, potrebbero scattare con qualche giorno di anticipo rispetto al primo gennaio 2016.

La questione dell’aumento della tariffa ad un euro era già stata presa in esame nel 2014, ma poi c’è stato il nulla di fatto. Ecco perché quest’anno, sembra probabile che l’aumento ci sarà.
Ovviamente, le associazioni dei consumatori e tutti gli automobilisti che percorrono la tangenziale di Napoli anche più volte al giorno, sono sul piede di guerra. I cittadini non ritengono giusto che nella città partenopea, la tangenziale continui ad essere a pagamento, a differenza di altre città d’Italia dove è completamente gratuita.
Già negli anni passati, l’incremento del pedaggio ha avuto l’effetto di allontanare gli automobilisti dalla tangenziale, costringendoli a riversarsi in città: incrementando la tariffa, non si fa altro che favorire il traffico cittadino e di conseguenza aumenta anche l’inquinamento.