Tredicesima 2015: per Natale in arrivo 50 miliardi di euro

Tredicesima 2015: per Natale in arrivo 50 miliardi di euro. Da un’indagine della Fondazione Studi consulenti del lavoro, nei prossimi giorni arriveranno poco più di 50 miliardi di euro di tredicesime mensilità. Sono interessati oltre 38 milioni di persone tra dipendenti e pensionati pubblici e privati. Nel 2015 sono 127.000 le famiglie in più che, grazie al Jobs act e ai primi segnali di ripresa economica, riceveranno nei prossimi giorni una tredicesima rispetto all’anno scorso.

Tredicesima, per Natale in arrivo 50 miliardi di euro

La Fondazione Studi consulenti del lavoro ha analizzato le somme che saranno corrisposte per la tredicesima 2015 rispetto al 2014.
Solo la pubblica amministrazione tra dipendenti e pensionati corrisponderà oltre 14 miliardi di euro, poco più di 37 miliardi invece giunge dal settore privato. Nel settore privato si registra un aumento di tredicesime rispetto allo scorso anno di circa 400 milioni di euro. A trainare l’aumento è stato il settore commercio con il rinnovo contrattuale.
Sono interessati oltre 17 milioni di dipendenti pubblici e privati e quasi 21 milioni di pensioni.
Nel 2015 sono 127.000 famiglie in più percepiranno la tredicesima mensilità rispetto lo scorso anno.

Nel settore privato l’aumento rispetto all’anno 2014 è stato contenuto. Poco più di 8 euro per un operaio, 12 euro per un impiegato, 30 euro per un quadro e 68 euro per un dirigente e appena 6 euro per un apprendista.
Da un sondaggio emerge che, su un campione del 5% di lavoratori del settore privato, la tredicesima mensilità sarà spesa per il 45% in regali o consumi in genere legati ai festeggiamenti; per il 25% in viaggi; per il 30% in risparmio.