Il post virale di una mamma blogger: “sesso tra genitori”

Una blogger e mamma australiana ha deciso di raccontare attraverso le pagine del suo blog un argomento ardito che riguarda tutti i genitori alle prese con bambini molto piccoli. Mette così a disposizione di tutti la sua esperienza.

La blogger si chiama Constance Hall e ha scritto sulla sua pagina Facebook un post dal titolo “sesso dei genitori” che sta facendo il giro del web, e in pochissimo tempo ha fatto più di 100mila condivisioni.

Ieri abbiamo fatto il “sesso dei genitori”.

Sapete cosa significa? E’ quello che fai nei 3 minuti e mezzo di pausa tra cambiare il pannolino e praparare la pappa.

Ne approfitti giusto il tempo in cui tutti i tuoi figli sono distratti.

Ti rendi conto che è trascorso un mese dall’ultimo rapporto e tu e tuo marito siete diventati quasi dei coinquilini.

Quando ti accorgi che le tecniche di seduzione di tuo marito consistono solamente nell’indicare col dito la camera da letto e con l’altro il suo pene.

Il “sesso dei genitori” è quello in cui posizioni il letto preoccupandoti di mettere un piede a contrasto con la porta, perchédi solito i tuoi bambini mentre ti spiano lo fanno in silenzio e molto tranquillamente.

Dove non importa se fa caldo e userai il piumone per coprirti dai tuoi figli nel caso irrompano nella stanza, per spiegare ai tuoi bambini che mamma e papà stanno facendo “yoga” sotto le coperte.

Si, proprio una scena romantica, ascoltando di sottofondo la sigla di “Iggle Piggle”, sapendo che, se ci pensi, i tuoi giorni sono contati.

Gli uomini sono creature sorprendenti e spettacolari, con grande determinazione, è stimolante sapere come si possa riuscire a “finire” in queste circostanze. Con noi donne non è sempre così semplice.

Tutto il tempo ad atteggiarti allegramente come se tu fossi una dea del sesso, una bisbetica, pensando a quando la tua vagina smetterà di essere simile ad un c…, almeno un giorno.

Beh, mio marito era abbastanza impressionato, ma nonostante “tette cadenti”, “pancia flaccida” e “v….. pelosa” mi dice ancora che sono fantastica.

E infine la parte finale del suo racconto a onore e gloria del suo compagno:

E mentre io me ne sto qui, con le mie tette cadenti, la pancia che sembra un marsupio, peli superflui dappertutto e così via, lui pensa anche che io sia fantastica

We had “parent sex” yesterday. You know what parent sex is, it’s that 3.5 minutes you get in between changing nappies…

Posted by Constance Hall on Martedì 5 gennaio 2016