Messico: bimba divorata dai ratti, la mamma era ad una festa

Dal Messico arriva una notizia orribile, una storia da film dell’orrore che farebbe accapponare la pelle a chiunque, soprattutto perché riguarda una bimba divorata dai ratti. L’episodio sconvolgente è accaduto in una casa ad Alcoman, cittadina situata vicino a Città del Messico, dove una neonata di 4 mesi è stata mangiata viva dai topi mentre la mamma e la nonna erano ad una festa in una città vicina. Al loro rientro il mattino successivo, la macabra scoperta.

Messico, bimba divorata dai ratti, la mamma era ad una festa

Il destino di una bambina messicana di 4 mesi è stato segnato dall’incuria della madre e dalle scarse condizioni igieniche della casa dove viveva. Tutto questo, unita alla voracità dei ratti, l’hanno portata inevitabilmente e prematuramente verso la morte. La piccola è stata mangiata viva dai ratti dopo essere stata lasciata sola in casa dalla mamma 18enne, allontanatasi per andare ad una festa. La notizia raccapricciante è stata riportata dal tabloid inglese Mirror.

Secondo le ricostruzioni, durante la notte del 4 gennaio scorso, i roditori entrati nella casa al piano terra, una volta esser strisciati nella culla della bimba, avrebbero morso oltre alle dita anche parti del visino della piccola. Nelle prime ore di martedì 5 gennaio, una volta tornata a casa, la madre, Lizbeth Jeronima Fuentes Munguia, avrebbe quindi ritrovato il corpicino esanime. I soccorritori, chiamati dai vicini, hanno potuto solo constatare la morte della neonata.

Topi uccidono bimba

In seguito all’accaduto la madre è stata presa in custodia dalla polizia. Secondo le cronache locali, inoltre, gli investigatori starebbero trattenendo anche la nonna della bimba, alla quale la piccola era affidata. Secondo la testimonianza dei vicini, la madre avrebbe lasciato la casa due ore prima del previsto per potersi recare nella vicina cittadina di Otumba e andare a ballare.