Vendetta hot, poi finge il “cancro” per non essere condannato

Un’altra storia di revenge porn. Il fatto è accaduto in Gran Bretagna, Hawkinge, nel Kent, dove Micheal Bull, un ragazzo di 26 anni, ha deciso di vendicarsi della fidanzata che semplicemente l’aveva lasciato. Il suo gesto è stato di una crudeltà e umiliazione inaudita. Il giovane ha infatti postato sul web un video che lo ritraeva in momenti intimi con la sua ex fidanzata, e le avrebbe anche inviato dei messaggi minatori.

Michael Bull, Revenge Porn in Gran Bretagna
Foto Daily Mail UK

La ragazza però ha avuto il coraggio di denunciarlo, e lui a questo punto ha cercato di impietosirla, raccontandole di essere affetto da cancro. Ma ovviamente questa non era la verità. La denuncia è tuttavia scattata, e il ragazzo, per evitare il processo e eventuale condanna, ha testimoniato il falso anche davanti ai giudici raccontando la storia del tumore.

Ovviamente sia la corte che la sua ex non ci hanno creduto e subito è scattata la perizia medica che ha smentito il racconto dell’imputato. Così ora Michael Bull è stato giustamente condannato. Al processo, la ragazza, ha dichiarato quanto siano stati sgradevoli i messaggi che il suo ex gli aveva inviato, di cui alcuni anche vocali che la insultavano con parole davvero pesanti.