Sardegna, tragedia a Lanusei, uccide la moglie e poi si toglie la vita

In Sardegna un uomo ha prima ucciso la moglie strangolandola e poi si è tolto la vita in un appartamento in via Monti 28 a Lanusei, in Ogliastra. Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia ed il personale medico del 118, che non ha potuto far altro che constatare il decesso dei due coniugi. Gli agenti del Commissariato di Lanusei stanno cercando di far luce sulla vicenda. I due coniugi pare fossero da tempo malati, in particolare la donna, che soffriva di depressione. I loro corpi sono stati trovati da un parente alle 9,20.

Sardegna, tragedia a Lanusei, uccide la moglie e poi si toglie la vita

E’ stato un omicidio-suicidio stamattina a sconvolgere gli abitanti di Lanusei, un piccolo centro abitato in Sardegna. Si chiamava Vincenzo Usai, di 72 anni, l’uomo che stamattina ha ucciso la moglie, Luigia Carrogu, di 77 anni, e poi si è tolto la vita. Secondo quanto si è appreso dai primi accertamenti, l’uomo avrebbe strangolato la moglie, per poi suicidarsi, impiccandosi in casa. I parenti che sono andati a trovarli stamattina, non riuscendo a farsi aprire dalla coppia, hanno dato subito l’allarme.

Poco prima delle 10 sono intervenuti i medici del 118 e gli agenti del Commissariato di Lanusei. Poi sono arrivati anche gli agenti della Polizia scientifica che stanno cercando di far chiarezza sulla vicenda. Probabilmente l’uomo è stato spinto al folle gesto dalle condizioni di salute precarie proprie e di sua moglie.